Ravenna, Confindustria ha un nuovo presidente


RAVENNA, 8 LUG. 2011 – Cambio della guardia al vertice di Confindustria Ravenna. All’assemblea 2011 degli industriali ravennati, intitolata ‘Impresa e liberta”, ha fatto il suo debutto il nuovo presidente, Guido Ottolenghi, che sostituisce il presidente uscente Giovanni Tampieri. Nel corso del suo intervento, il neopresidente ha sottolineato, oltre alla volontà di un forte impegno a sostegno dell’associazione degli industriali di Ravenna, il desiderio di proseguire nella "tradizione di dialogo" tra imprenditori e il mondo delle istituzioni e della scuola."Nel nostro territorio – ha osservato in un passaggio del suo discorso – le istituzioni hanno una tradizione di dialogo e non di ostilità con l’impresa, il mondo della scuola, per tanti anni distante, sta riscoprendo l’industria e il suo ruolo nella società. Io – ha sottolineato – mi auguro, durante il mio mandato, di saper rafforzare queste circostanze".L’assemblea di Confindustria Ravenna, tenuta all’interno del Teatro Alighieri, ha visto la partecipazione del sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci, del presidente della Provincia di Ravenna, Claudio Casadio, oltre al presidente uscente di Confindustria Ravenna, Giovanni Tampieri, il presidente e amministratore delegato di Nomisma Pietro Modiano. Presente in un videomessaggio il ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, mentre a concludere l’assemblea il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet