Ragazzi che libri


BOLOGNA, 23 MAR. 2010 – E’ il settore dell’editoria meno colpiti dalla crisi. Resiste a televisione, internet e videogiochi. Stiamo parlando dei libri per ragazzi di cui la fiera di Bologna da oggi fino a venerdì 26 marzo è capitale con Children’s Book Fair. Quattro giorni non solo di esposizione ma anche di incontri, dibattiti, conferenze, mostre e conferimenti di premi. Mille e duecento gli espositori, provenienti da sessanta paesi. Il filo conduttore di questa edizione, quarantasettesima, è Gianni Rodari, di cui si celebra il triplice anniversario della nascita nel 1920, della morte nel 1980 e dell’assegnazione del Premio Internazionale Hans Christian Andersen, nel 1970.Conquistano ampio spazio i libri per giovani adulti che interessano sempre di più anche agli adulti per i quali è stato coniato il nuovo appellativo di kidults. Fra questi rientra a pieno titolo anche il nuovo romanzo ‘Sette Piccoli sospetti’ (Fazi) di Christian Frascella, diventato un caso editoriale con ‘Mia sorella e’ una foca monacà. In uscita in questi giorni, è la storia un po’ favola, un po’ commedia, un po’ noir, dell’iniziazione all’adolescenza di sette dodicenni, amici inseparabili, che decidono di rapinare una banca.Isolamento e mancanza di comunicazione sono invece al centro di ‘Speak. Le parole non dette’ (Giunti) della statunitense Laurie Halse Anderson mentre il tema del suicidio compare in ‘L’invisibile linea d’argentò (Mondadori) di Paola Zannoner, quello dell’omosessualità in ‘Lettere dal mare’ (El) di Chris Donner e dello sfruttamento in ‘La ragazza dell’est’ (Edizioni San Paolo) di Fulvia degli Innocenti. Arriva a Bologna anche l’attesissimo John Boyne che ne ‘La sfida’ (Rizzoli) attraverso il racconto di un ragazzo di 12 anni parla di alcolismo, responsabilità e giochi pericolosi che possono cambiare la vita in un attimo.Ospite d’eccezione sarà Lavinia Borromeo, annunciata in fiera con il marito John Elkann, con la sua nuova collana di libri cuscino per la buonanotte ‘Magie di stoffa Blav’ (De Agostini) di cui presenta il titolo ‘Sogni d’oro pop’. Caso editoriale negli Stati Uniti, dove ha già superato le 200 mila copie è il ‘Bacio dell’angelo cadutò (Piemme) dell’americana Becca Fitzpatrick che apre un nuovo trend nella letteratura teen: dopo i vampiri sono gli angeli caduti i nuovi bad boys che fanno battere il cuore delle ragazzine. Oltre alla storia, con in primo piano ‘No’ (El) che Paola Capriolo ha dedicato alla storia di Rosa Parks e al suo rifiuto del razzismo, e ‘Al di qua del muro’ (Feltrinelli Kids) di Vanna Vannuccini, illustrato da Alessandra Baronciani, su Berlino est nel 1989, trionfano i nuovi eroi della serie dai toni picareschi ‘108 eroi’ (Piemme), ispirata a un antico romanzo cinese del XV secolo. Da segnalare anche il libro in versi e prosa di Roberto Mussapi, ‘Uccelli nel giardino’ (salani), illustrato da Fabian Negrin, vincitore del Bologna Ragazzi Award 2010 a cui è dedicata la mostra ‘La vita intorno’. Interlinea guarda ai più piccoli, dai due anni, con ‘Raccontami qualcosa di bello prima di fare la nanna’ di Joyce Dumbar con protagonista la leprottina Matilde. Bevivino editore porta a Bologna una nuova collana di viaggi e misteri per i più piccoli che si chiama appunto ‘I viaggi di Conqua” di Silvia Mastrangelo e illustrazioni di Lorenzo Terranera, con al centro un orsetto e un bimbo che si chiama Nico e le loro trasferte a Roma, New York, Venezia, Milano, Madrid.E dopo la Fiera, il 26 marzo, prima edizione di Bolibrì, un festival internazionale a misura di bambini e famiglie che trasformerà Bologna nella città dei libri per ragazzi, fino al 28 marzo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet