Raccolta frutta, bassi prezzi ma buona qualità


Quasi trenta persone al lavoro nei campi di Villavara a Bomporto per raccogliere le pere, già mature e di buona grandezza. Un annata particolare per l’ortofrutta nel modenese. La Confederazione Italiana Agricoltori parla di un periodo disastroso per quanto riguarda i prezzi e la conferma arriva anche dai produttori, che per un chilo di pere, per fare un esempio guadagnano dai 40 ai 50 centesimi, un prezzo che non permette neanche di coprire i costi di produzione. Poi c’è l’embargo della Russia, che non acquista più ortofrutta italiana. Per fortuna però le piogge e il maltempo non hanno inciso negativamente sulla produzione che ha regalato frutta particolarmente grossa e saporita, nelle stesse terre che esattamente sette mesi fa sono state cosi duramente colpite dall’alluvione. Ora il problema potrebbe essere che in un annata che regalerà frutta particolarmente grossa, il mercato richiederà quella piccola.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet