Rabboni: “Regolamentareil settore ortofrutticolo”


ROMA, 18 GEN. 2012 – Trasferta romana per l’assessore all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna Tiberio Rabboni. Di fronte alla commissione Agricoltura della Camera, ha illustrato oggi la proposta con cui viale Aldo Moro intende regolare i rapporti contrattuali nel settore ortofrutticolo. La deperibilità dei prodotti raccolti e la necessità di collocarli tempestivamente – recita il testo – "abbassa la capacità negoziale degli agricoltori, indipendentemente dal valore e dalla qualità della produzione", soprattutto nei confronti della distribuzione organizzata. "La nostra proposta – spiega Rabboni in un’intervista realizzata da AgenParl – è quella di pervenire ad una legge nazionale che regolamenti i rapporti commerciali tra mondo ortofrutticolo e grande distribuzione. L’esperienza dei nostri produttori ortofrutticoli dice che la alta deperibilità di queste produzioni li rende particolarmente deboli nei confronti della grande distribuzione. Chiediamo che come la Francia anche l’Italia si dia una legge che obblighi a contratti scritti che fissino quantità, qualità, meccanismi di formazione dei prezzi, tempi certi di pagamento e il divieto di percorrere quella prassi che una volta conferito il prodotto e definito il prezzo si chiedono sconti, ristorni e ribassi del valore precedentemente concordato". 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet