ra25/1/2012 Il raggruppamento Ricci Bitti – Itway ottiene la concessione per la realizzazione e conduzione della rete telematica di gestione del gioco lecito


ravenan 25 gennaio Il gruppo Ricci Bitti, da anni operante nel settore del gaming ed il Gruppo Itway, società quotata al segmento Star di Borsa Italiana, leader in Europa nella produzione e distribuzione a valore aggiunto di soluzioni e tecnologie per l’e-business, hanno ottenuto a fine dicembre 2011 dalla Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS) la concessione per la conduzione della rete telematica del gioco lecito che da provvisoria diventerà definitiva entro pochi mesi. All’assegnazione della concessione definitiva verrà costituita una NewCo partecipata al 90% dal Gruppo Ricci Bitti e al 10% dal Gruppo Itway.La cordata, tutta ravennate, nasce come raggruppamento di imprese che coniuga una solida e significativa esperienza maturata in qualità di operatore di gioco nel settore degli apparecchi con vincita in denaro ad una struttura tecnica di solida e comprovata capacità nel settore ICT (Information and Communication Technology).Nel settore dei giochi, il nuovo soggetto imprenditoriale ravennate opererà nel settore gioco da intrattenimento tradizionale fatto da slot machine (AWP) e delle nuove sale videolottery (VLT) , con funzioni di concessionario alla pari con i colossi del settore (Lottomatica, Snai, SISAL, ecc) ed è l’unico nuovo concessionario interamente italiano accanto agli altri due nuovi, rispettivamente tedesco (Merkur) e greco (Intralot). L’AAMS prevede che tutte le macchine da gioco installate (AWP e VLT) comunichino in tempo reale alla Società Generale per l’Informatica (SOGEI) del Ministero dell’ Economia e delle Finanze i dati economici relativi al funzionamento, tra cui il giocato (COIN- IN) e le vincite erogate. Le VLT sono collegate in rete fra loro per creare un “jackpot” con le giocate effettuate. Compito di Itway è quello di garantire il perfetto funzionamento di questa rete telematica.A livello nazionale, l’industria del gioco conta oltre 300 mila AWP e 25 mila VLT con una raccolta complessiva (giro d’affari lordo) di oltre 10 miliardi di euro, con un appeal crescente nei confronti del mercato Videolottery, che si presenta al settore degli apparecchi da intrattenimento come una vera e propria novità per il comparto italiano del gioco pubblico autorizzato. Il piano industriale del raggruppamento RB e ITWAY prevede l’installazione nei prossimi 10 anni oltre 10.000 AWP ed almeno 1000 VLT con margini di crescita ed un COIN IN atteso a regime di almeno 600 milioni di euro annui .

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet