il bilancio dei primi 9 mesi 2010-2011 di it way


Ravenna, 5 agosto – Il Consiglio di Amministrazione di Itway SpA – società quotata al segmento Star di Borsa Italiana (IT0003057624), a capo del Gruppo leader nella progettazione, produzione e distribuzione di soluzioni di e-business, presieduto da G. Andrea Farina, ha approvato in data odierna il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 giugno 2011 (III Trimestre dell’esercizio sociale che va dal 1° ottobre 2010 al 30 settembre 2011). Tale resoconto è stato redatto in conformità all’art. 154-ter (Relazioni finanziarie) del Dlgs. 58/1998 (T.U.F. o Testo Unico della Finanza), nonché della comunicazione Consob DEM/8041082 del 30 aprile 2008. Di seguito vengono riportati i principali risultati economici consolidati conseguiti dal Gruppo Itway nel terzo trimestre dell’esercizio sociale 2010-11, confrontati con quelli relativi al periodo corrispondente dell’esercizio precedente. Al 30 giugno 2011 il Gruppo Itway registra:• Ricavi Consolidati pari a 22,5 milioni di Euro, in calo (-7,4%) rispetto ai 24,3 milioni di Euro realizzati nel terzo trimestre dell’esercizio 2009-10;• Margine Operativo Lordo (EBITDA) negativo per 314 mila Euro, contro il risultato negativo per 255 mila Euro registrato nell’analogo trimestre dell’esercizio precedente; • Margine Operativo (EBIT) negativo per 598 mila Euro, in lieve calo rispetto al risultato negativo per 508 mila Euro registrato nel medesimo periodo dell’esercizio precedente;• Risultato Ante Imposte negativo per 842 mila Euro, a fronte di un risultato negativo di 712 mila Euro realizzato nel corrispondente trimestre dell’esercizio precedente.L’andamento finanziario del Gruppo Itway nel terzo trimestre dell’esercizio 2010-2011 risente, come già indicato nella Relazione Gestione al 31 marzo 2011, dello scenario macro economico che ancora non mostra decisi e stabili segnali di inversione di tendenza rispetto alla crisi mondiale iniziata nel secondo semestre del 2008. In Italia, in particolare, si è prolungato il rallentamento e la maggior prudenza nelle decisioni da parte di investitori pubblici e privati, con il rinvio di importanti progetti di investimento. La gestione dei conti pubblici, infatti, se da un lato ha tenuto sotto controllo il rapporto deficit/PIL, dall’altro non ha effettuato scelte precise in ambito di politiche industriali di investimenti volti allo sviluppo. Sempre più netti segnali di ripresa arrivano invece da mercati con economie “apparentemente” deboli, come quello iberico e greco, con significativi incrementi di volumi di attività e marginalità. E proprio grazie all’andamento positivo delle controllate turca, iberica e greca, l’ ASA VAD ha registrato un deciso recupero di margini e operatività. In questo contesto ancora generalmente negativo, il Gruppo Itway ha raccolto i primi risultati positivi della sua strategia di riposizionamento nei singoli mercati ove opera, evidenziando, in particolare, la decisa crescita dei margini operativi del gruppo nel confronto tra i primi nove mesi del 2009-2010 e il periodo corrispondente dell’esercizio in corso. ANDAMENTO DELLE AREE DI BUSINESSA livello di area di business, nel terzo trimestre dell’esercizio 2010-11, l’Area Strategica di Affari (ASA) VAD – attività core del Gruppo di distribuzione a valore aggiunto – ha mantenuto ricavi sostanzialmente stabili rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente: 19,3 milioni di Euro contro i 19,9 milioni di Euro del terzo trimestre 2009-2010. In miglioramento i margini nel periodo analizzato: l’EBITDA passa da -192 mila Euro a -49 mila Euro; l’EBIT migliora passando da -379 mila Euro a -271 mila Euro; il risultato ante imposte è di -463 mila Euro, contro il valore negativo di 534 mila Euro dell’analogo periodo dell’esercizio precedente. Ancor più significativa la crescita di volumi e redditività nei primi nove mesi che, a fronte di ricavi in lieve flessione, pari a 71 milioni di Euro contro i 72,3 milioni di Euro dei primi nove mesi dell’esercizio precedente, ha registrato un raddoppio del Margine operativo lordo (EBITDA), passato da 657 mila Euro a 1,1 milioni di Euro, e una decisa crescita del Margine operativo (EBIT), passato da 95 mila Euro a 567 Mila Euro, e del risultato ante imposte, che riduce il valore negativo da 440 a 78 mila Euro. La controllata Business-e S.p.A. (ASA Enterprise), invece, nel terzo trimestre ha registrato ricavi per 3,2 milioni di Euro, in calo rispetto ai 4,3 milioni di Euro del periodo corrispondente dell’esercizio precedente, come conseguenza del differimento di importanti commesse, della riduzione dei costi esternalizzati da parte del principale cliente e del rinvio di alcuni importanti contratti. Criticità che si sono tradotte in una riduzione dei margini rispetto al terzo trimestre 2009-10, con un Margine operativo lordo (EBITDA) passato da -63 mila Euro a -265 mila Euro; il Margine operativo pari a -327 mila Euro, in flessione rispetto al risultato negativo di 129 mila Euro; risultato ante imposte pari a -379 mila Euro, contro i -178 mila Euro del terzo trimestre 2009-10.RISULTATI PRIMI NOVE MESI DELL’ESERCIZIO 2010-11Nel periodo di nove mesi chiuso il 30 giugno 2011, che continua a riflettere gli esiti della crisi in atto, il Gruppo ha registrato ricavi consolidati per 83,1 milioni di Euro, in leggera flessione (-4,5%) rispetto agli 87,1 milioni di Euro registrati nel periodo corrispondente dell’esercizio precedente. In decisa crescita, invece, tutti i margini: il Margine Operativo lordo (EBITDA) passa da 718 mila Euro dei primi nove mesi del 2009-2010 a 1,1 milioni di Euro dei primi nove mesi dell’esercizio corrente; l’EBIT passa da -40 mila Euro a +387 mila Euro; il Risultato ante imposte è migliorato da un risultato negativo di 741 mila Euro a un risultato negativo di 451 mila Euro.POSIZIONE FINANZIARIA NETTAAl 30 giugno 2011, la Posizione Finanziaria Netta complessiva del Gruppo Itway evidenzia un indebitamento di 24,6 milioni di Euro, in lieve miglioramento rispetto ai 25,5 milioni di Euro registrati al 31 marzo 2011. La posizione finanziaria netta riflette ancora la maggior esposizione necessaria a sostenere l’incremento dei crediti commerciali, a causa dei maggiori tempi di incasso non bilanciati da un analogo incremento dei tempi di pagamento verso i vendor, apparentemente insensibili all’andamento finanziario complessivo del mercato.In attesa di un’inversione della tendenza attuale – che vede i maggiori istituti bancari, soprattutto in Spagna e in Italia, impegnati in operazioni di ricapitalizzazione e di riduzione del credito concesso a famiglie e imprese, mentre ulteriori difficoltà operative arrivano dall’imminente adozione di Basilea 3 – Itway trova conforto nell’operazione di aumento di capitale sociale, peraltro già sostanzialmente assorbita dalle necessità di supporto al circolante, ancora in crescita, specie nei mercati in espansione (Spagna e Grecia).AUMENTO DI CAPITALECome già indicato nella Relazione Finanziaria Semestrale al 31 marzo 2011, la Capogruppo Itway S.p.A., in data 20 aprile 2011, ha concluso l’operazione di aumento di capitale sociale deliberata dal Consiglio di Amministrazione del 2 febbraio 2011, in accordo al mandato conferito dall’Assemblea Straordinaria degli Azionisti del 27 gennaio 2011. Per effetto di tale operazione, sono state sottoscritte 3.487.976 nuove azioni, per un controvalore complessivo di Euro 6.627 mila, di cui Euro 1.744 migliaia a titolo di incremento di capitale sociale ed Euro 4.883 migliaia a titolo di sovrapprezzo. L’aumento di capitale è stato versato nelle casse sociali l’8 aprile 2011. Il capitale sociale è pertanto costituito da 7.905.318 azioni per un controvalore di Euro 3.952.659.FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DEL PERIODOL’assemblea Straordinaria dei soci della capogruppo Itway S.p.A., nella riunione del 26 luglio 2011, ha approvato la proposta di modifica dell’art. 23 dello Statuto prevedendo che la chiusura dell’esercizio sociale sia posticipata dal 30 settembre al 31 dicembre di ciascun anno. Tale modifica entrerà in vigore dopo il 30 settembre 2011 (data di chiusura dell’esercizio attualmente in corso), con un esercizio sociale di soli tre mesi (sino al 31 dicembre 2011). I successivi esercizi, di dodici mesi, decorreranno dall’1 gennaio 2012. Nella medesima riunione l’assemblea ha altresì approvato la proposta di introduzione del nuovo art. 10-bis dello Statuto prevedendo l’identificazione degli azionisti così come indicato dall’art. 83-duodecies TUF.ACQUISTO E VENDITA DI AZIONI PROPRIE Al 30 giugno 2011, la Capogruppo Itway SpA risulta titolare di 84.581 azioni proprie (pari all’1,07% del capitale sociale) per un valore nominale pari a 42.290,50 Euro ed un costo iscritto a bilancio pari a circa 391 mila Euro; nel corso del periodo, come autorizzato dall’Assemblea degli Azionisti di Itway S.p.A. dell’11 gennaio 2010, sono state acquistate un totale di 1.350 azioni proprie (pari allo 0,02% del capitale sociale) per un valore nominale pari a 675 Euro. Successivamente alla data di approvazione dell’operazione di aumento di capitale (2 febbraio 2011) non sono state effettuate compravendite di azioni proprie. EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONENell’ultimo trimestre dell’esercizio 2012011, il management del Gruppo Itway, in linea con quanto già preannunciato con la chiusura del primo semestre al 31 marzo 2011, conta di recuperare volumi e margini grazie alla distribuzione del marchio IBM, anche se non nella misura prevista nel Piano industriale 2010-2013.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet