CONFERMATO L’AVV. PIETRO BACCARINI PRESIDENTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO ITALO-ARGENTINA


RAVENNA 4 GENNAIO L’Avv. Pietro Baccarini è stato confermato, Presidente della Camera di Commercio Italo-Argentina per il prossimo quadriennio. Notevole è stato l’impegno per lo sviluppo e il rafforzamento delle relazioni fra i due Paesi entrate in crisi dopo il default del 2001 e lo scandalo dei Bond finanziari acquistati da tanti risparmiatori italiani. Baccarini in questi anni ha organizzato missioni economiche, partecipato a manifestazioni promozionali, sollecitato operatori di entrambi i paesi, incontrato ministri fino all’incontro a Roma del giugno scorso, con la Presidente dell’Argentina Cristina Kirchner.In Argentina vive anche una numerosa comunità faentina della quale, specie nei momenti più difficili per quel Paese, Baccarini ha rappresentato un punto di riferimento e di aiuto notevolissimo.Pietro Baccarini nella sua veste di Presidente della Camera di Commercio Italo – Argentina ha partecipato alla Conferenza Internazionale delle Camere di Commercio Internazionali di cui fa parte dal corrente anno .Baccarini è stato invitato al tavolo della Commissione per la tutela della proprietà intellettuale, un tema fondamentale nei rapporti economici internazionali.In questi ultimi tre anni proprio la Camera di Commercio di cui è Presidente, ha partecipato a studi, conferenze e progetti con il proprio segretario Generale Avv. Elio De Tullio, esperto in questo settore, ricevendo specifici incarichi sia dal Ministero delle Attività Produttive in Italia che dal WIPO World Intellettual Proprietary Organization con sede a Ginevra.La Camera di Commercio Italo-Argentina ha anche pubblicato due volumi sulla tutela della proprietà intellettuale e brevetti che fanno parte della pubblicistica internazionale su questo argomento.Le Camere di Commercio internazionali sono una organizzazione rappresentativa delle più importanti istituzioni, imprese, associazioni mondiali ed è partner per le attività economiche con le Nazioni Unite e altri organizzazioni intergovernative, compreso il World Trade Organization il G20 e G8.L’ICC è stato fondato nel 1919 e i suoi membri rappresentano 120 Paesi di tutto il mondo ed è un importante organismo internazionale.“ E’ per me un grande onore far parte di questo importante organismo internazionale, ha dichiarato Baccarini, anche perché la nostra Camera dio Commercio è stata invitata a far parte del ristretto gruppo di operatori che si occupano dei problemi relativi alla tutela della proprietà intellettuale e questo sia all’ interno dell’Organizzazione delle Camere di Commercio Internazionali, sia di WIPO World International Propriety Organization’’ .Baccarini è anche intervenuto alla Conferenza Nazionale Italia –America Latina –Caraibi tenutasi a Roma alla presenza dei Ministri degli Esteri e Capi di Stato dei Paesi dell’America del Sud.In particolare sono state trattate le relazioni del nostro Paese con le economie di Brasile, Argentina, Perù, Cile tutte in fase di espansione nonostante la crisi che riveste tutto il mondo.Il Presidente della Camera Italo-Argentina ha incontrato il Ministro degli Esteri argentino Timerman al quale ha annunciato una missione di imprenditori italiani che a febbraio si recheranno a Buenos Aires per esaminare le opportunità che il piano energetico di quel paese offre alle imprese nel settore delle energie rinnovabili.Le imprese italiane potranno offrire tecnologie, progetti e materiale, disponibili a creare partnership con aziende argentine in campo energetico.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet