CARIROMAGNA E PICCOLA INDUSTRIA RAVENNA: 200 MILIONI DI EURO PER LO SVILUPPO DELLE PMI


ravenna 3 aprile L’obiettivo comune è il continuo sostegno allo sviluppo delle piccole e medie imprese che rappresentano la struttura portante del sistema produttivo romagnolo. Si rafforza ancor di più la collaborazione tra Confindustria Ravenna e Cariromagna, grazie all’accordo che guarda ad ogni possibile prospettiva di sviluppo per le PMI della regione e che a questo scopo prevede un plafond di 200 milioni di euro.L’accordo è stato presentato oggi a Ravenna da Aldo Ferruzzi, Vice Presidente Piccola Industria di Confindustria Ravenna, e da Stefano Capacci, direttore generale di Cariromagna, ad una larga platea di imprenditori nell’ambito dell’incontro “Obiettivo crescita”, nel corso del quale è stato approfondito anche il tema delle reti d’impresa.I punti decisamente innovativi dell’intesa sono tre: la valorizzazione delle persone che lavorano in azienda con il sostegno alla formazione dei dipendenti e allo sviluppo occupazionale, gli interventi di finanza straordinaria e razionalizzazione organizzativa (Lean Management), i finanziamenti e la consulenza per una maggiore efficienza energetica ed eco-sostenibilità dell’azienda.Cariromagna ha inoltre attivato un accordo con Fondimpresa, il più importante fondo interprofessionale in Italia per la formazione continua, che conta oltre 62.000 imprese associate. Grazie a Fondimpresa le aziende possono disporre di un “conto formazione” che rende direttamente disponibili il 70% dei contributi versati all’INPS per la formazione prevista dalla legge: Cariromagna anticipa i contributi accantonati dall’azienda sul “conto formazione” fino all’80% dell’importo e per una durata di 15 mesi. Con Finanziamento Gestione Business – Fondimpresa le banche rispondono invece a necessità personalizzate di finanziamento fino ad un massimo di 100.000 euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet