ra 27/72011 Medaglia per Baccarini Cerimonia di premiazione per l’ex presidente della Banca di Romagna


ravenna 27 luglio Il presidente Atos Billi e il consiglio di amministrazione della Banca di Romagna hanno consegnato all’avvocato Pietro Baccarini una medaglia d’oro quale riconoscimento del suo impegno per lo sviluppo e la crescita del più antico istituto di credito della città.Il presidente Billi ha ricordato che nel 2002, quando Baccarini fu chiamato al vertice di Banca di Romagna (nata dalla fusione delle Casse di Risparmio di Lugo e Faenza) avviò, insieme al direttore Francesco Pinoni, e con il sostegno delle Fondazioni, un’ azione di consolidamento e sviluppo sulle piazze locali. A questa seguì una politica di espansione con l’apertura di nuove filiali a Imola, Ravenna, Ferrara, Rovigo e Padova, dando così una dimensione interregionale a Banca di Romagna, che nel 2010 ha superato i 300 dipendenti, e conta attualmente 44 sportelli. Billi ha evidenziato che “Banca di Romagna ha chiuso sempre bilanci brillanti, molto lusinghiero anche nel 2010”. “Con questa medaglia – ha concluso il presidente Billi – il Consiglio di Amministrazione della Banca di Romagna, ed io personalmente, vogliamo esprimere a Baccarini il nostro ringraziamento per il suo lavoro”. Il direttore Francesco Pinoni ha sottolineato che “in Baccarini ha sempre trovato sicurezza nelle decisioni ed assunzione di responsabilità per determinazioni che mettevano in gioco la continuità delle imprese o le politiche di espansione della Banca di Romagna”.Baccarini ha ringraziato. “Sento il dovere di condividere questo riconoscimento con il direttore Francesco Pinoni, vero motore della Banca, con i dirigenti, con tutto il personale ed i precedenti Consigli di amministrazione” ha affermato l’avvocato Baccarini che ha auspicato “un costante rafforzamento della Banca di Romagna ed una sua forte autonomia” dicendosi certo che “la guida di Atos Billi guarderà a nuovi traguardi e ad orizzonti sempre più ambiziosi”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet