Continua la crescita internazionale di Comecer con il Fondo Italiano d”Investimento


RAVENNA 25 MAGGIO A poco più di un anno dall’ingresso del Fondo Italiano, Comecer SpA realizza la sua seconda acquisizione internazionale, rilevando il ramo delle lavorazioni speciali legate al piombo della Brita Trade, società appartenente al gruppo Brisk Tabor. L’operazione si inquadra nella strategia di Comecer di rafforzare le proprie competenze produttive riguardo alle lavorazioni speciali richieste nella produzione delle proprie attrezzature indirizzate al settore della medicina nucleare. Comecer ha presentato un importante piano di sviluppo per le attività rilevate, assicurando la continuità del personale esistente e la conservazione dello specifico know how accumulato da Brita. “Le competenze di Brita consentiranno al gruppo Comecer di realizzare importanti sinergie produttive, migliorando così la posizione competitiva del gruppo.” commenta Alessia Zanelli, amministratore delegato di Comecer SpA. L’operazione rientra nel programma di crescita e di internazionalizzazione posto in essere dalla società in occasione dell’ingresso nella compagine azionaria, in qualità di socio di minoranza, del Fondo Italiano d’Investimento avvenuto nel mese di marzo 2011. In questa nuova acquisizione Comecer è stata assistita da Marco Polo Advisor, in qualità di advisor finanziario, e da Norton Rose, ufficio di Praga, in qualità di advisor legale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet