PATUELLI DALLA CASSA DI RAVENNA VERSO LA PRESIDENZA ABI


RAVENNA 23 GENNAIO Il bolognese Antonio Patuelli, vicepresidente dell’Acri E Presidente della cassa di risparmio di ravenna potrebbe raccogliere il testimone lasciato da Giuseppe Mussari e salire alla presidenza dell’ABI, l’associazione bancaria italiana. E0 cavaliere del lavoro dal 2009.Nato a Bologna il 10 Febbraio 1951. E’ Presidente della Cassa di Risparmio di Ravenna Spa, capogruppo dell’omonimo Gruppo Bancario. Laureatosi nel 1975 in Giurisprudenza a Firenze con il massimo dei voti. Ha promosso un forte sviluppo dell’omonimo gruppo privato ed indipendente. Vice Presidente di ACRI, Associazioni di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa, ne presiede la componente bancaria; componente del Consiglio e del Comitato Esecutivo dell’ABI dal 1998, ne è stato il Vice Presidente nei bienni 2002-2004 e 2006-2008 e Vice Presidente Vicario nel biennio 2010-2012[1].Dal 2001 fa parte del Consiglio e del Comitato di Gestione del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. E’ Vice Presidente di CartaSi Spa. E’ Cavaliere del Lavoro. Per due legislature è stato Deputato a Montecitorio, dove ha fatto parte delle Commissioni Tesoro e Bilancio, Agricoltura, Bicamerale per le Riforme Istituzionali (di cui ha presieduto il Comitato per le Garanzie Costituzionali), del Comitato per la Riforma delle Casse di Risparmio e della Giunta per il Regolamento. E’ stato, infine, Sottosegretario alla Difesa nel Governo Ciampi. E’ componente dell’Accademia Nazionale di Agricoltura e di altri organismi culturali ed è Presidente dell’Accademia degli Incamminati e Consigliere dell’Accademia dei Georgofili. E’ titolare dell’Azienda Agricola di famiglia ed editorialista del Resto del Carlino, La Nazione, il GiornoIl nuovo presidente dell’Abi infattisarà scelto «il più velocemente possibile»: è quanto filtrato dai vertici dell’associazione, mentre è ancora fresco l’inchiostro sulla lettera di dimissioni inviata da Giuseppe Mussari al vicepresidente vicario Camillo Venesio.Sarà quest’ultimo – presidente della Banca del Piemonte e veterano dell’Assobancaria in quanto leader delle banche private – a contattare già domani gli altri membri del comitato di presidenza: i vicepresidenti Giovanni Berneschi (presidente Banca Carige); Francesco Micheli (direttore generale gruppo Intesa Sanpaolo), Mario Sarcinelli (presidente Dexia Crediop), Emilio Zanetti (presidente Ubi Banca); e i membri del consiglio “allargato” Luigi Abete (Bnl-Bnp); Alessandro Azzi (leader del credito cooperativo), Roberto Nicastro (direttore generale UniCredit), Giovanni Pirovano (direttore generale Banca Mediolanum), Guido Rosa (presidente banche estere in Italia).Il prossimo esecutivo Abi si terrà nella prima metà di febbraio e non è escluso che già allora venga designato il successore di Mussari, che aveva appena iniziato il suo secondo mandato.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet