A RAVENNA APRE OMC LA decima edizione dell’ Offshore Mediterranean Conference and Exhibition (Omc),


RAVENNA 22 MARZIO Dodici delegazioni estere ufficiali, 450 espositori provenienti da 25 paesi. Sono le cifre della decima edizione dell’ Offshore Mediterranean Conference and Exhibition (Omc), da tempo riconosciuta come il principale momento di incontro per l’industria Oil & Gas del bacino del Mediterraneo, che si svolgerà dal 23 al 25 marzo 2011 al Pala De Andrè di Ravenna.L’ evento, che sarà inaugurato dal Sottosegretario per lo Sviluppo Economico con delega all’Energia, Stefano Saglia, mercoledì 23 marzo alle ore 9.30, vedrà la partecipazione delle delegazioni ufficiali provenienti da Algeria, Angola, Azerbaijan, Cina, Egitto, Kazakistan, Mali, Norvegia, Qatar, Turchia, Turkmenistan e oltre 450 espositori da 25 paesi. Saranno inoltre presenti le principali compagnie petrolifere e di servizi. Quest’anno l’OMC 2011 rappresenta un’occasione unica per tutti gli operatori del settore per confrontarsi sui cambiamenti in corso nell’ upstream petrolifero alla luce del mutato scenario economico, della volatilità delle quotazioni del greggio, dei disordini in Nord Africa, delle misure restrittive adottate dopo l’incidente del pozzo Macondo nel Golfo del Messico. Gli spazi espositivi sono di 14 mila mq a cui vanno aggiunti 5 sale conferenze, 16 postazioni per le poster session, uno student corner con 150 posti a sedere, 1 sala stampa, 2 sale riservate. Tutto ciò si traduce in un aumento del 20% dell’area disponibile e dell’8% del numero degli espositori.Saranno presenti le principali compagnie petrolifere (Edison, Egyptian Petroleum Corporation, Eni, Qatar Petroleum, Shell, Sonatrach e Total) e di servizi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet