NUOVE COMMESSE IN CILE E BELGIO PER CMC RAVENNA


RAVENNA 19 NOVEMBRE Per la prima volta Cmc sbarca in Cile, nel continente sud americano.Lo fa in consorzio con la tedesca Hochtief che si è aggiudicata il contratto per la realizzazione delle opere civili e sottorranee che si svilupperanno nella valle dei fiumi Yeso e Volcan.I lavori fanno parte del progetto per la costruzione di due nuove centrali idroelettriche nella regione metropolitana della capitale Santiago.Le due centrali garantiranno, al termine dei lavori, della durata prevista di 4/5 anni, una portata totale di 531 MW.Cmc è impegnata nella costruzione della High School per i dipendenti della Difesa presso il Quartier Generale della Nato a Mons, in Belgio.La costruzione ha una superficie lorda complessiva di 5.043 metri quadrati. Il contratto prevede anche un’opzione per la realizzazione di un Auditorium di 1.141 metri quadrati.In particolare, le opere civili previste sono: demolizione di otto edifici esistenti, realizzazione reti idriche e fognarie, installazione delle reti gas e linee alta e bassa tensione, pavimentazione in asfalto delle strade e del piazzale, costruzione marciapiedi e parcheggi con relativi servizi, realizzazione verde e arredo urbano.L’importo totale dei lavori supera i 20 milioni di euro e la quota parte di Cmc è del 30% mentre alla Besix Group, la più grande impresa edile belga, andrà il 70%.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet