CMC RAVENNA: 110 ANNI CON IL PRESIDENTE NAPOLITANO


RAVENNA 10 GENNAIO Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha salutato i soci e i dipendenti di CMC sabato 8 gennaio, al termine della sua visita a Ravenna. Lo hanno accolto, assieme ai Rappresentanti delle Istituzioni e delle Autorità del territorio e degli Enti Regionali e Locali, il Presidente di CMC, Massimo Matteucci, il Vice Presidente Leoni e l’Amministratore Delegato Dario Foschini. Nel suo saluto di benvenuto, il Presidente Matteucci, dopo aver indicato nel Presidente della Repubblica “l’Istituzione dello Stato che, in questa difficile fase, meglio rappresenta l’unità del Paese” ha fra l’altro detto, “In questa Città, il 7 marzo del 1901, 35 muratori firmarono l’atto costitutivo della Cooperativa alla quale aderirono subito 83 lavoratori. Da lì ha preso avvio il lungo viaggio di CMC che siamo impegnati a fare durare ancora per molto tempo. E, al riguardo, interpretiamo come come un segno di auspicio il fatto, del tutto casuale, che ci consente nel 2011 di festeggiare i 110 anni di vita assieme all’evento ben più importante rappresentato dai 150 anni dell’Unità d’Italia”. Terminando il suo intervento, Matteucci ha richiamato i valori comuni sia alla storia della Nazione che della cooperazione volti alla costruzione di “una società giusta e solidale, capace di accogliere, di valorizzare il merito e le eccellenze senza abbandonare i più deboli”. È poi intervenuta, a nome della rappresentanza sindacale unitaria di CMC, Sonia Stefania che si è soffermata sui temi del lavoro e della sicurezza nei cantieri. E, in particolare, ha rimarcato che in CMC, anche se non mancano le problematiche “con un franco e proficuo rapporto con la Direzione e la volontà da parte di tutti di trovare una soluzione, siamo finora arrivati a dei buoni risultati nel rispetto dei diritti e della dignità dei lavoratori”. Al termine, il Presidente Napolitano ha rivolto un breve, ma caloroso saluto alla Cooperativa e a tutti i presenti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet