Punti Enel, nel 2012 in ER 166 mila accessi


BOLOGNA, 15 MAR. 2013 – Complessivamente, nel 2012 i nove Punti Enel dell’Emilia-Romagna hanno fatto registrare 165.899 accessi, rispondendo alle questioni attinenti al contratto di fornitura elettrica o gas. E’ un bilancio positivo per la rete distribuita su tutto il territorio regionale con un punto per provincia, che, in occasione dell’emergenza sisma che ha colpito le province di Modena, Reggio Emilia, Bologna e Ferrara nel maggio scorso, è stata potenziata con l’utilizzo di postazioni mobili nei Comuni di Mirandola (dal 5 giugno al 28 settembre), di Carpi (dal 20 giugno al 15 settembre), di Concordia sulla Secchia (dal 14 giugno al 27 luglio) di Vigarano Mainarda, Mirabello, Sant’Agostino, San Pietro in Casale, San Felice sul Panaro, Galliera, Finale Emilia e Bondeno (camper itinerante) registrando 7.740 contatti in quattro mesi, 520 forniture straordinarie, 870 cessazioni, 550 richieste di spostamento, 1.800 contratti e 4.000 richieste di informazioni. I Punti Enel sono un riferimento importante per gli oltre due milioni e 200 mila clienti del Gruppo Enel in Emilia-Romagna, tra Clienti di Enel Servizio Elettrico e coloro che invece hanno scelto il mercato libero con le offerte di Enel Energia. Risolvono ogni problematica ai clienti, con un tempo medio di servizio intorno ai 16 minuti, i Punti Enel hanno anche svolto un servizio in termini di consulenza personalizzata sui consumi: 23.262 clienti, infatti, hanno sottoscritto un contratto con Enel Energia, elettricità o gas, in virtù delle loro fasce e delle loro abitudini di consumo con opportunità di risparmio. Positiva anche l’introduzione del servizio di traduzione simultanea, installato in tutti i Punti Enel della regione con possibilità di traduzione in 12 lingue: cinese, albanese, arabo, francese, inglese, tedesco, punjabi, rumeno, russo, serbo, croato, spagnolo. Bene anche gli altri servizi a disposizione dei clienti attraverso le innovazioni tecnologiche: totem touch screen elimina-code e postazioni virtuali con un consulente collegato in remoto, che consentono di abbattere ulteriormente i tempi di attesa. "Un forte impegno da parte di Enel – ha detto Luigino Zuin, Responsabile Custumer Service Macro Area Nord Est Divisone Mercato di Enel – che sta investendo per creare una rete di negozi diretti e in partnership che assicurino una presenza capillare sul territorio. Un canale di contatto face sempre più facilmente accessibile per i propri clienti che potranno soddisfare non solo esigenze relative alle forniture di energia elettrica e gas ma anche di servizi aggiuntivi come Luce Ok, Gas Ok, Caldaia Ok, consigli sull’efficientamento energetico e sulla mobilità elettrica".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet