Pubblicità al Marconi, arriva Clear Channel


La società leader di settore nel mercato dell’Out-of-Home si è aggiudicata l’installazione e la gestione degli impianti pubblicitari dell’Aeroporto Marconi di Bologna per i prossimi 4 anni.
“Less is more”: è lo slogan con cui il gruppo americano Clear Channel si appresta a rivoluzionare la pubblicità all’interno dell’Aeroporto di Bologna, puntando sull’ottimizzazione degli spazi e sull’uso di impianti digitali di ultima generazione, con immagini in movimento e pannelli retroilluminati. L’accordo tra Clear Channel Italia (divisone italiana di Clear Channel International) e l’Aeroporto di Bologna, frutto di una selezione concorrenziale tra i principali player del settore e sottoscritto nei giorni scorsi per una durata di quattro anni, porterà per la prima volta al Marconi il gruppo che gestisce alcuni degli impianti pubblicitari più prestigiosi al mondo, tra cui quelli di Times Square a New York e della Strip di Las Vegas.
Con la partnership avviata con l’Aeroporto Marconi, Clear Channel Italia amplia la propria offerta digitale negli aeroporti italiani, che con Bologna diventano cinque (gli altri sono: Venezia, Treviso, Roma Fiumicino e Ciampino), andando così a rafforzare la propria leadership nel settore, con 60 milioni di passeggeri annui negli aeroporti partner, in un contesto premium e in grado di soddisfare i più esigenti advertiser in termini di comunicazione, copertura e standard di qualità. Nell’ultimo triennio, in ambito aeroportuale, Clear Channel ha dimostrato al mercato della Comunicazione quanto il suo approccio progettuale, il suo metodo operativo, la sua profonda conoscenza della Comunicazione esterna e la sua forza commerciale siano in grado di trasformare degli asset importanti in esempi di innovazione, di modernità, in nuove declinazioni della pubblicità esterna.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet