Provincia di Bologna e Carisbo insieme per le Pmi


BOLOGNA, 19 MAR. 2009 – Un plafond di 5 milioni di euro per le piccole e medie imprese bolognesi. Questo l’ammontare dei finanziamenti a condizioni vantaggiose messo a disposizione dalla Provincia di Bologna con la collaborazione di Carisbo. L’accordo è stato siglato oggi alla presenza della presidente della Provincia Beatrice Draghetti, da Aleardo Benuzzi, assessore provinciale al Bilancio, e da Claudio Ciavarella, responsabile Relazioni Territoriali di Carisbo, nell’ambito del rapporto di tesoreria esistente fra la banca e l’Ente locale.L’iniziativa rientra tra le misure messe in campo dall’Amministrazione Provinciale per contrastare la congiuntura negativa che sta investendo anche il sistema produttivo bolognese. I finanziamenti, fino a 50.000 euro e con scadenza fino a 5 anni, sono rivolti a tutte le piccole e medie imprese con sedi operative nel territorio bolognese e sono destinati a finanziare esigenze di liquidità a breve termine quali esigenze fiscali, anticipazioni e mensilità aggiuntive, nonché piccoli investimenti strumentali relativi all’attività dell’impresa. Le condizioni dei prestiti saranno particolarmente vantaggiose rispetto all’offerta di mercato e senza spese accessorie.Un’iniziativa conferma e rafforza la partnership già da tempo attiva fra Carisbo e Provincia di Bologna, articolata in diversi accordi e ribadisce il ruolo della banca a sostegno dell’economia del territorio. Per ogni informazione e per le domande di finanziamento sono a disposizione il sito internet della Provincia, gli sportelli SUAP e gli Sportelli Progetti d’Impresa della Provincia, nonché le 150 filiali Carisbo presenti nel bolognese.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet