Protesta alla Parmalat: ‘No a chiusure e licenziamenti’


PARMA, 20 LUG. 2012 – I lavoratori Parmalat hanno protestato davanti allo stabilimento di Collecchio per manifestare – come riferisce un Comunicato Cgil-Flai (Federazione Lavoratori agro-industria) – "tutta la loro contrarietà al Piano Industriale presentato dalla nuova proprietà fatto di chiusure di stabilimenti e licenziamenti". A rischio ci sono 3 stabilimenti e 120 lavoratori.Dalle 11 davanti allo stabilimento – riporta ancora la Cgil – si sono radunati numerosi lavoratori in protesta che assieme ad impiegati della sede hanno successivamente manifestato anche davanti alla sede amministrativa di via delle Nazioni Unite. Il presidio ha ricevuto la visita anche del sindaco di Collecchio Paolo Bianchi. Sindacato e lavoratori – sottolinea la Cgil – si aspettano delle risposte dall’incontro di coordinamento nazionale del prossimo 24 e 25 luglio, in caso contrario la mobilitazione non potrà che continuare ed inasprirsi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet