Il progetto “Promozione export”


La Regione e le Camere di commercio dell’Emilia-Romagna insieme per offrire alle imprese del territorio concrete opportunità per rafforzare la loro presenza sui mercati internazionali e sostenere la competitività del sistema produttivo regionale. Il progetto del sistema camerale di “Promozione export e internazionalizzazione intelligente”, approvato dal Mise per il triennio 2017-2019 nell’ambito dell’incremento della misura del diritto annuale e condiviso dalla Regione Emilia-Romagna, prevede la concessione di contributi alle imprese emiliano-romagnole nell’ambito di un bando regionale. Sono oltre 547mila euro i fondi che le Camere di commercio E-R destinano per la prima annualità a questo scopo, fondi che la Regione è impegnata ad integrare con risorse proprie. Progetti di sistema definiti per Paese/settore, attività di incoming e b2b e progetti di internazionalizzazione realizzati direttamente dalle imprese regionali: sono queste le tre linee di intervento che saranno oggetto del bando regionale per la concessione di contributi a progetti di promozione export e di internazionalizzazione al quale potranno accedere tutte le imprese e le reti formali di imprese (L.33/2009) con sede legale e unità operativa in Emilia-Romagna, ad esclusione delle imprese agricole. Il bando sarà aperto alle candidature dal 30 ottobre e si chiuderà il 20 novembre. Si inserisce nella strategia progettuale integrata per il triennio 2017-2019 tra Regione, Unioncamere e Camere di commercio per l’internazionalizzazione e l’innovazione del sistema produttivo regionale, nonché nell’ambito della strategia regionale di innovazione per la “Smart Specialisation Strategy” e nel programma pluriennale di internazionalizzazione del sistema produttivo “Emilia-Romagna Go Global 2016-2020”. Ogni impresa potrà presentare una sola candidatura a valere sull’intero bando e ogni progetto andrà presentato esclusivamente in modalità telematica

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet