“Progetti d’impresa”, oltre 2 milioni di agevolazioni


Due milioni  e 405.848 euro di agevolazioni finanziarie sono la buona notizia che il nuovo anno porta alle imprese dell’information and communication technology (1,5 milioni) e dell’artigianato, commercio al dettaglio in sede fissa, moda e design (905.848 euro). Tutto questo è stato reso possibile da una misura varata dal Comune di Bologna con il bando Progetti d”impresa (ex Mambo), finalizzato all”insediamento e allo sviluppo di attivita” imprenditoriali per la qualificazione di alcune aree della citta”. Le candidature potranno essere presentate a partire dal 2 febbraio ed entro il 31 marzo. Si tratta di “un forte provvedimento di sostegno al lavoro e all”impresa”, sottolinea l”amministrazione in una nota, precisando che sono “molte le novita” e le semplificazioni introdotte rispetto agli anni precedenti”: ad esempio, le imprese possono essere collocate in quasi tutto il territorio del capoluogo e vengono messi a disposizione anche alcuni immobili comunali inutilizzati da affittare. Spazio anche ai fablab e alle altre forme di economia condivisa o sharing economy. Infine, per la prima volta sono stati selezionati alcuni immobili vuoti di proprietà comunale da affittare o ristrutturare. Tra questi anche tre box del mercato di Santa Viola. Il bando assegna 2,4 milioni di euro di incentivi, in parte a fondo perduto ed in parte come finanziamenti a tasso agevolato. Le agevolazioni finanziarie saranno concesse per un importo massimo di 150.000 euro per singolo progetto e nel limite massimo del 50% delle spese ammesse. Entro il 20 gennaio sara” diffuso l”elenco degli edifici di proprieta comunale disponibili per l”insediamento dei progetti di impresa. I locali potranno essere richiesti attraverso il modulo di presentazione della domanda di partecipazione al bando. Dal 2000 ad oggi sono state finanziate 150 imprese.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet