Progettare nell’era digitale, sinergie tra Nuovamacut e Brevini


I rapporti di lunga durata tra cliente e fornitore che diventano partnership sono alla base delle strategie di sviluppo che Brevini Fluid Power ha impostato anche nella scelta delle più avanzate dotazioni informatiche a supporto della progettazione e della produzione. Le sinergie tra Nuovamacut di Reggio Emilia e Brevini Fluid Power per lo sviluppo dei prodotti con i più innovativi sistemi PDM (product data management) sono stati al centro di un incontro promosso da Nuovamacut e ospitato dal meeting center Brevini Fluid Power in via Balla a Reggio Emilia che ha visto l’adesione di una cinquantina di tecnici. Progettare nell’era digitale significa anche disporre di una soluzione per la gestione dei dati di prodotto (PDM) che sia facile da usare, efficiente ed economica.

 

Tutto il meeting era focalizzato sulla case history virtuosa che consente a Brevini Fluid Power di avanzare più velocemente sulla via dell’innovazione. Temi sottolineati da Maurizio Brevini e Loris Saccani per Brevini Fluid Power e da Fabio Pensalfini per Nuovamacut. Dopo la sessione tecnica curata da Valeriomarco Montanari, Responsabile Progettazione Valvole Brevini Fluid Power e da Carlo Borghi, Responsabile Sviluppo Clienti in Nuovamacut, i partecipanti si sono trasferiti in via Moscova per vedere da vicino le concrete applicazioni nelle unità produttive.

 

“I vantaggi che Brevini Fluid Power ha verificato con l’introduzione del PDM fornito da Nuovamacut nella gestione dello sviluppo prodotto – spiega Valeriomarco Montanari – sono sostanzialmente quattro: la possibilità di arrivare prima sul mercato con prodotti innovativi, il controllo dei tempi e dei costi di sviluppo prodotto, l’aumento della customer satisfaction grazie alla contrazione dei tempi di risposta e le semplificazioni nella protezione della proprietà intellettuale grazie alla semplicità di utilizzo di SolidWorks Enterprise PDM”.

 

Grazie a SolidWorks Enterprise PDM infatti è possibile ottimizzare la gestione e la  condivisione di tutti i tipi di informazioni e di dati di prodotto dai documenti tecnici, alle specifiche di marketing. Il software consente di controllare, gestire e condividere il crescente volume di dati progettuali prodotti con l’uso di strumenti CAD automatizzati. Sfruttando l’interfaccia di esplora risorse, PDMWorks Enterprise garantisce la flessibilità e la capacità di accedere e gestire i dati progettuali a tutti gli uffici dell’azienda – dal marketing, agli acquisti, alla produzione in ogni parte del non do e in tempo reale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet