Produzione di vino, l’Emilia Romagna è seconda


L’Emilia si conferma la seconda regione per la produzione di vino in Italia grazie anche a una superficie vitata che supera i 30.400 ettari. Ravenna è la provincia che detiene la più grande area coltivata con 16.400 ettari e la provincia dove si concentra la maggior produzione di vino, 1.990.000 ettolitri nel 2012. La provincia a maggiore concentrazione di vini Doc è invece Piacenza, con 4.852 ettari destinati alla produzione di vino di qualità su circa un totale di 6.000.

Sono le risultanze dell’analisi della viticoltura dell’Emilia-Romagna realizzata in occasione del Convegno espositivo Viticoltura Enologia, in programma a Padova il 12 dicembre. L’Emilia-Romagna si conferma seconda regione per la produzione di vino in Italia dall’analisi delle vendemmie degli ultimi cinque anni, con un valore medio produttivo di 6.524.000 ettolitri che la pongono ancora al secondo posto davanti alla Puglia, ferma a 6.230.000 ettolitri.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet