Produttori agricoli, nasce l’associazione n°1 in Europa


BOLOGNA, 15 FEB. 2012 – Dalla fusione tra Finaf (First International Association Fruit) e Gruppo Mediterraneo, le due maggiori associazioni ortofrutticole italiane, nasce la più grande associazione di organizzazioni di produttori d’Europa. Un gruppo forte di 22 organizzazioni di prodotto, per un valore della produzione commercializzata di 1,4 miliardi, che è stato presentato oggi a Bologna. "Si tratta – ha detto il presidente di Finaf, Roberto Cera – di un ulteriore passaggio verso l’accorciamento della filiera ortofrutticola, per dare maggiore potere contrattuale alle imprese agricole e far meglio fronte ad una situazione di settore che vede in Italia una produzione di ortofrutta di 36 milioni di tonnellate a fronte di un consumo di soli 8 milioni di tonnellate". Secondo i dati forniti in conferenza stampa, Finaf rappresenta il 27% delle pere italiane, il 25% del pomodoro da industria, il 20% del kiwi e il 14% delle pesche e nettarine. Per l’assessore regionale all’Agricoltura, Tiberio Rabboni, "Finaf, dopo la crisi della campagna estiva della frutta, rappresenta una prima importante risposta alla necessità di concentrazione dell’offerta sul mercato".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet