Prodi ha fiducia in Monti: “Il Paese lo segua”


BOLOGNA, 1 DIC. 2011 – “Mai visto un momento cosÏ complesso e delicato negli ultimi 50 anni”. E se lo dice Romano Prodi, uno che di economia se ne intende, bisogna fidarsi. Mentre l’Asia emerge, il Mediterraneo cambia e l’Europa resta immobile, l’ex premier ha fiducia nel nuovo governo di Mario Monti. “Ma perchÈ le sue riforme abbiano effetto – sostiene a Bologna dall’Assemblea dell’Associazione Nazionale Cooperative di Produzione e Lavoro – dovr‡ essere seguito dal Paese”.Il cambio della guardia a palazzo Chigi va nella direzione giusta anche per Carlo Zini, presidente dell’Associazione di Legacoop, che di fronte a una contrazione dei ricavi del 9,5% e a una redditivit‡ in frenata del 7,5% previste nel 2011, auspica una maggiore coesione sia tra le imprese sia a livello nazionale, per consolidare la presenza italiana sui mercati esteri.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet