Primo Maggio unitario in Emilia-Romagna


29 APR. 2009 – “Il lavoro unisce” è lo slogan che Cgil Cisl Uil hanno messo al centro del primo maggio 2009. In Emilia Romagna sono in programma iniziative territoriali e decine di altri appuntamenti nei comuni e nelle zone, di carattere politico, culturale, sportivo e musicale, nella tradizione del garofano rosso per la festa del lavoro.A Bologna Cgil Cisl Uil territoriali danno appuntamento per l’intera giornata in piazza Maggiore, sotto il titolo “sana e robusta Costituzione”: alle 10 tavola rotonda su lavoro, legalità, democrazia con i segretari generali di Cisl e Uil provinciali Alessandro Alberani e Gianfranco Martelli, con il figlio di Pio La Torre Filippo La Torre, il prof. Paolo Pombeni e le conclusioni della segretaria Cgil nazionale Morena Piccinini; nella piazza sarà allestito il mercatino del volontariato; nel pomeriggio musica e alle 18 “Il sillabario della Costituzione”; alle 21 concerto della Bandabardò.A Reggio Emilia alle ore 15,30 manifestazione provinciale Cgil, Cisl, Uil, con corteo da viale Montegrappa a piazza della Vittoria, dove parlerà la segretaria nazionale Cgil Susanna Camusso; alle ore 17 nella stessa piazza Dario Vergassola e a seguire festa in musica.A Modena in piazza Grande musica e animazione prima e dopo il comizio del segretario generale Cgil territoriale Donato Pivanti alle ore 10; altre manifestazioni a Carpi, Castelfranco, Mirandola, Finale, San Possidonio, Pavullo, Sassuolo, Vignola.A Parma ore 9,30 incontro a Barriera D’Azeglio per il corteo, che alle 10 renderà omaggio al monumento al Partigiano e si concluderà in piazza Garibaldi alle 11 con il discorso di Marco Bentivogli, Fim-Cisl nazionale; altre manifestazioni a Langhirano dove parlerà il segretario generale Cgil provinciale Paolo Bertoletti, a Fidenza, Fornovo, Salsomaggiore, Fontanellato, San Secondo, Collecchio, S. Polo, Traversetolo, Sorbolo, Colorno, Borgotaro, Sissa.A Piacenza alle ore 8,30 deposizione di una corona al monumento ai Caduti sul lavoro e alle 9,30 corteo da piazzale Genova fino a piazza Cavalli dove alle 10,30 parlerà il segretario generale Cgil territoriale Gianni Copelli a nome di Cgil, Cisl, Uil. A Ferrara tradizionale appuntamento in piazza Cattedrale a partire dalle 9,20, con l’esibizione di bande e corali locali, la messa, l’incontro tra dirigenti sindacali, associazioni del volontariato, autorità cittadine e l’arcivescovo di Ferrara; inoltre molte le manifestazioni in provincia: a Filo d’Argenta ore 10 corteo di mezzi meccanici e biciclette fino alla piazza Mercato di Argenta dove parleranno il sindaco Giorgio Bellini e il segretario generale Cgil di Ferrara Giuliano Guietti a nome di Cgil, Cisl, Uil; altre iniziative ad Anita, Comacchio, Bondeno, Cento, Copparo, Zocca di Ro, Codigoro, Mesola, Goro, Ostellato, Massafiscaglia, Migliaro, Tresigallo, Formignana, Portomaggiore, Poggiorenatico.A Ravenna Cgil, Cisl, Uil organizzano una giornata ai giardini pubblici Viale Santi Baldini: dalle ore 10 distribuzione del garofano rosso, pranzo e alle 15,30 comizio sindacale; pomeriggio coi burattini e in serata spettacolo musicale. A Faenza dalle 9 in piazza del Popolo musica, poi il comizio di Riberto Neri Uil provinciale. A Lugo la festa è al Largo della Repubblica con “Un altro mercato è possibile” dalle 9 alle 12,30, iniziativa di solidarietà con la presenza di associazioni equo solidali e uno spettacolo musicale. Altri appuntamenti a Conselice, San Patrizio, Lavezzola.A Forlì in piazza Saffi mattinata sportiva, poi la giornata prosegue tra spettacoli in musica e alle 16 comizio di Cgil Cisl Uil; altre iniziative unitarie a Castrocaro, Rocca S. Casciano, Meldola, Forlimpopoli, Modigliana, Portico-San Benedetto, Predappio, Premilcuore, Bertinoro, Santa Sofia, Galeata, Civitella, Cusercoli.A Cesena ore 14,30 in piazza del Popolo è previsto l’intervento di un delegato sindacale a nome di Cgil, Cisl, Uil, poi spettacolo musicale.A Rimini la Cgil promuove teatro, cinema e attività ludiche: dalle 9 in piazza Cavour “giochi al centro” per bambini e adulti, a cura della Uisp; dalle 11 aperitivo alla Vecchia Pescheria; ore 21 al Teatro degli Atti “Cemento”, spettacolo tratto dal romanzo “Cristo tra i muratori” con ingresso gratuito; al cinema Tiberio inizia il 4 maggio e prosegue tutti i lunedì fino al 1 giugno la rassegna cinematografica (ingresso gratuito) sotto il titolo “Terre di mezzo”.A Imola in piazza Gramsci ore 9,30 si comincia con la distribuzione del garofano e il concerto della Banda Città di Imola, poi il comizio; a Castel S. Pietro ritrovo alle 10,15 in piazza Martiri per il corteo, fino a piazza XX Settembre per l’intervento conclusivo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet