Primarie nei comuni reggiani: ecco i volti del Pd


© Telereggio 20092 FEB. 2009 – A Scandiano i seggi delle primarie del partito democratico sono stati chiusi alle 22 e dallo scrutinio, proseguito fino a notte inoltrata, è emersa la vittoria più netta. Il 28enne Alessio Mammi, laureando in giurisprudenza e già consigliere comunale, ha ottenuto 1.063 voti, l’80%, superando nettamente l’ex assessore Massimo Frignani, 52 anni, che si è fermato a quota 238. Sarà un giovane quindi il candidato sindaco del Pd alle amministrative di giugno nel Comune dei Boiardo.A Guastalla, Gualtieri e Montecchio, gli altri tre comuni della Provincia dove si è votato nel fine settimana, i seggi sono rimasti aperti fino alle 20. Altra vittoria netta nel comune della Val d’Enza, dove il segretario uscente del Pd Paolo Colli è stato scelto come candidato sindaco con 1.242 voti, battendo l’attuale assessore alle attività produttive Azio Minardi, che ha ottenuto 669 preferenze. Sfida a tre a Guastalla, dove ha prevalso Carlo Fiumicino, anche lui assessore, che ha ottenuto il 52% dei consensi con 1.046 voti. Il vice sindaco Paolo Gozzi si è fermato a 721, distante Stefano Costanzi, che ha strappato un 12%. La sfida più combattuta si è svolta a Gualtieri, dove i simpatizzanti del Pd erano chiamati a scegliere fra l’attuale sindaco Massimo Maestri e il suo predecessore James Barbieri. L’ha spuntata di misura il primo cittadino uscente, con il 54% dei voti, mentre Barbieri ha ottenuto il 46% delle preferenze. E proprio qui è stata registrata la più alta affluenza al voto: quasi 1.600 votanti su 6.500 residenti. Ma la partecipazione è stata da record in tutti i 4 comuni, di gran lunga superiore a quando si votò nel 2005 per Prodi e nel 2006 Veltroni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet