Prestiti a tasso agevolato per le imprese bolognesi


BOLOGNA, 10 OTT. 2012 – La Provincia di Bologna lancia, per il quarto anno, l’iniziativa "Solida liquidità", in collaborazione con Carisbo, mettendo a disposizione il plafond previsto nella convenzione di Tesoreria a favore del sistema produttivo locale per prestiti a condizioni vantaggiose rispetto ai tassi di mercato. "L’importo – si legge in una nota – sarà di 3 milioni di euro, anziché i 5 milioni previsti negli anni passati, perché lo scorso giugno 2 milioni sono già stati destinati alle imprese colpite dagli eventi sismici".L’iniziativa intende finanziare esigenze di liquidità e piccoli investimenti strumentali e si rivolge alle Piccole e Medie Imprese di tutti i settori con almeno una sede operativa nel territorio e ai professionisti con partita Iva in forma singola o associata: la priorità verrà data alle imprese nate negli ultimi 12 mesi e alle imprese vincitrici di ‘Incredibol’, il concorso per le imprese creative del Comune di Bologna di cui la Provincia è partner. La forma del prestito consisterà nell’apertura di credito in conto corrente o in finanziamenti chirografari, per importi da 5.000 a 50.000 euro, con durata massima di 12 mesi a fronte di esigenze di liquidità e di 36 mesi per piccoli investimenti."Come dimostrano le positive esperienze degli anni scorsi in cui sono state supportate più di 300 imprese del territorio provinciale, si tratta di una iniziativa particolarmente utile", osservano gli assessori provinciali alle Attività produttive e al Bilancio, Graziano Prantoni e Maria Bernardetta Chiusoli. Grazie a questa iniziativa, chiosa il direttore generale Carisbo, Giuseppe Pallotta sottolinea come "con questa iniziativa la Banca testimoni la costante attenzione all’economia della provincia bolognese, sostenendo le attività imprenditoriali e professionali".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet