Premio innovazione a Sara Roversi


Sara Roversi, co founder di Future Food Institute e imprenditrice e innovatrice seriale, ha ricevuto oggi il premio 2018 ANGI (Associazione Nazionale Giovani Innovatori) nella categoria “Innovation Leader” durante la cerimonia che si è tenuta alla Camera dei Deputati. Tra i premiati nella stessa categoria anche Luigi Nicolais, ex ministro per l’innovazione e presidente del CNR tra il 2012 e il 2016, nonché founder di Materias e Diana Battaggia Direttrice di UNIDO ITPO Italia, l’Agenzia delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale dei Paesi in Via di Sviluppo.

Il premio ha l’obiettivo di dare un riconoscimento alle migliori iniziative nel campo dell’innovazione in Italia declinate in 12 diversi settori, premiando i migliori innovatori che si sono distinti, al fine di promuovere le eccellenze di carattere sociale, la ricerca scientifica e tecnologica, l’imprenditoria, l’innovazione digitale. Un premio speciale è stato assegnato anche a Bebe Vio, schermitrice italiana e campionessa mondiale ed europea in carica.

Sara Roversi ha dichiarato: “Sono onorata di ricevere questo premio che rappresenta da una parte il coronamento di un percorso iniziato anni fa e dall’altra il prosieguo di questo sforzo collettivo che è l’innovazione in Italia, ormai non più un’opzione, ma una necessità.”

L’Associazione Nazionale Giovani Innovatori – ANGI è la prima organizzazione nazionale no profit interamente dedicata al mondo dell’innovazione e alla diffusione della cultura, della formazione, delle nuove tecnologie attraverso sinergie trasversali tra privati, scuole, università, aziende, associazioni di categoria e istituzionali nazionali ed internazionali. Organizza il primo Osservatorio Nazionale interamente dedicato ai Giovani e all’Innovazione, con focus sui numeri dell’ecosistema italiano e delle politiche pubbliche italiane ed europee a sostegno delle nuove generazioni e dell’innovazione tecnologica.

Fondato nel 2014 a Bologna è oggi un intero ecosistema che fa della food innovation uno strumento chiave per affrontare le grandi sfide del futuro, parlando al mondo, ma valorizzando il territorio partendo dalla Italia. Un ecosistema composto da un’anima education: il Future Food Institute, Trust no-profit che grazie alle preziose partnership globali, ha dato vita al master internazionale Food Innovation Program giunto alla sua terza edizione, la Food Innovation Global Mission, Summer School, una Young Talent Academy, laboratori per scuole primarie e percorsi per Executive.

Una vera e propria piattaforma di positiva contaminazione e costante ispirazione che ha dato vita nel 2015 a Future Food Accelerator, startup innovativa nata per affiancare le imprese del settore agroalimentare e le istituzioni in percorsi di open innovation e alimentare la community dei giovani imprenditori o scienziati con idee “disruptive”.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet