Premio De@terra: donne e innovazione in azienda


Sei imprenditrici agricole saranno premiate con una study visit in altri paesi dell’Unione Europea per essersi distinte nell’introduzione di aspetti innovativi in azienda. Lo segnala il Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano che al 30 giugno 2013 grazie al Piano di azione locale (Pal) ha impegnato 8 milioni e 26.000 euro capaci di generare 20 milioni di euro in investimenti per le diverse misure, tra agricoltura e turismo.

“Tra di 134 beneficiari dell’Appennino di Modena e Reggio – rileva il presidente Luciano Correggi – molte di questi sono donne. Imprenditrici impegnate proprio in agricoltura con le eccellenze della produzione in montagna, dal formaggio caprino alla castanicoltura. Molte di queste, sicuramente, rappresentano un esempio di imprenditorialità in positivo: consigliamo loro di candidarsi e di arricchire la propria esperienza a confronto con l’Europa”.

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, infatti, di concerto con la Rete Rurale Nazionale, ha indetto un avviso pubblico per la selezione di 6 imprenditrici agricole che si sono distinte per l’introduzione di aspetti innovativi nella conduzione della propria azienda. Le imprenditrici selezionate parteciperanno ad una visita di studio, della durata presumibile di cinque giorni, presso alcune realtà agricole dell’Unione Europea, individuate tramite il Programma Rete Rurale Europea.

Inoltre, le stesse verranno invitate ad un incontro, nell’ambito della celebrazione della Giornata Mondiale della Donna Rurale, nel corso del quale riceveranno un riconoscimento legato al Premio De@Terra. Le spese delle 6 imprenditrici agricole per la partecipazione alla visita di studio, nonché per la partecipazione all’incontro celebrativo, saranno interamente a carico del Programma Rete Rurale Nazionale. Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le 14 del 15 novembre 2013 al seguente indirizzo: Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali; Direzione Generale dello Sviluppo Rurale – Ufficio DISR II Via XX Settembre, 20 – 00187 Roma.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet