Andrea Volta è il nuovo presidente di Legacoop Parma


PARMA 8 MARZO Tutelare l’occupazione, combattere l’illegalità e rendere più forti e competitive le cooperative attraverso processi di aggregazione. Saranno questi, in sintesi, i pilastri del lavoro del nuovo presidente di Legacoop Parma Andrea Volta, eletto nel corso della direzione provinciale. Andrea Volta, classe ’78, succede a Giovanni Mora, dimissionario per avvenuto pensionamento. Contestualmente è stato nominato anche il direttore, Loretta Losi. L’elezione si è tenuta in occasione della direzione provinciale a cui era presente anche Paolo Cattabiani, presidente Legacoop Emilia Romagna, che ha evidenziato come la rotta intrapresa dall’associazione di Parma è “nel segno del coraggio, della consapevolezza e dell’investimento”.Volta, nonostante la giovane età, ha già maturato un’esperienza molto significativa nel mondo della cooperazione. È presidente e socio fondatore della cooperativa sociale Averla, avviata nel 2003 da 9 soci. Attualmente conta 72 dipendenti, di cui 45 soci.“I miei vissuti personali, fin dalla giovanissima età” dichiara “mi hanno avvicinato progressivamente alle modalità cooperative. L’importante e splendida esperienza nell’associazionismo scout è stata determinante per la mia formazione di cooperatore. Il carattere distintivo di entrambe le dimensioni è la rilevanza del fattore squadra rispetto a quello individualistico. Da qui, ho maturato la convinzione che le modalità partecipative allargate rappresentano un’efficace via democratica al raggiungimento di obiettivi sociali e professionali”.Loretta Losi, nata nel ’63, è nel mondo della cooperazione dal 1993, e funzionaria di Legacoop Parma dal 2005. “Sono grata per la fiducia accordatami” sottolinea Losi “Si tratta di una grande responsabilità che onorerò con tutto il mio impegno e l’esperienza maturata in anni di lavoro nella cooperazione. Credo che questo momento rappresenti per Legacoop Parma un significativo passaggio verso il rinnovamento pur rimanendo saldi nelle radici che ci contraddistinguono. Il nostro obiettivo è sempre quello di sostenere le cooperative in termini di servizi e di rappresentanza, con spirito collaborativo e unitario”.Giovanni Mora, presidente uscente, ribadisce il ruolo di Legacoop e della cooperazione per il territorio parmense e la volontà di guardare avanti: “La scelta del mio successore nasce dall’intezione di rinnovarci, mantendo fede ai nostri principi, fondati sulla tutela del lavoro e dei lavoratori, sulla collaborazione e sull’intergenerazionalità”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet