CCIAA PARMA: GIA’ LE AZIENDE CENTENARIE PER IL REGISTRO


PARMA 8 MARZO – Sono 24 le aziende di Parma e provincia che hanno risposto all’appello di Unioncamere per festeggiare l’Unità d’Italia con l’istituzione di un “Registro delle imprese storiche”, ossia attive da almeno un secolo: fra le adesioni locali a questo censimento nazionale la ditta più “giovane” è del 1911 mentre la veterana risale ai tempi dei Borbone, essendo nata nel 1785. Dopo la prima fase, chiusa il 28 febbraio con la raccolta volontaria e gratuita delle domande d’iscrizione presso le Camere di Commercio, per conoscere i nomi di quante saranno effettivamente inserite nel Registro e premiate occorre attendere la conclusione dell’istruttoria, svolta dalla commissione costituita a Roma: delle 24 parmensi per ora si sa che 7 operano nel commercio, 4 sono agricole, 3 edili, 2 mulini, attive nella meccanica e 2 nella produzione di pomodori, una ciascuno nei settori legno, produzione e conservazione del pesce, vetro e vino. Per dimostrare il requisito della continuità dalla fondazione ai giorni nostri, cioè di essere stata sempre in attività nello stesso settore, qualche azienda ha allegato anche l’albero genealogico dei fondatori e loro discendenti: in generale, non è stata semplice la ricostruzione documentale dei periodi bellici, ma anche in questo caso si sono rivelate preziose le ricerche del Registro delle imprese tenuto dalla Cciaa. Con questa iniziativa – aperta a società d’ogni tipo, a prescindere dai cambi di proprietà o di forma giuridica – il sistema camerale intende partecipare alle celebrazioni nazionali: la cerimonia conclusiva, con il riconoscimento speciale alle 150 più antiche, è stata inserita nel calendario ufficiale del 150° per volere del Presidente della Repubblica.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet