pr 6/4/2011Il Re di Svezia visita lo stabilimento Barilla – Wasa


parma 6 aprile Sua Maestà Carlo Gustavo XVI, Re di Svezia, accompagnato dal PrincipeCarlo Filippo, ha visitato oggi lo stabilimento del Gruppo Barilla situato nella città svedese diFilipstad, nell’ambito delle celebrazioni per i 400 anni dalla costituzione della cittadina che prese il suonome dal figlio di Re Carlo IX di Svezia. Il Re e il Principe della famiglia reale svedese sono statiaccolti da Guido e Paolo Barilla, rispettivamente Presidente e Vicepresidente del Gruppo Barilla.Sin dal 1931, anno della sua costruzione, lo stabilimento di Filipstad produce pani croccanti, tipicidella tradizione nei Paesi Nordici, con il marchio Wasa, acquisito dal Gruppo Barilla nel 1999. Oggiimpiega 480 persone su 9 linee di produzione che sfornano ogni giorno 31 differenti prodotti destinatial mercato internazionale in Paesi come Stati Uniti, Norvegia, Germania, Danimarca e Italia.“Siamo onorati di dare il benvenuto a Re Carlo Gustavo XVI e al Principe Carlo Filippo. Oggi è unagiornata speciale, poiché coincidono tre ricorrenze: i 400 anni della città di Filipstad, gli 80 anni diattività dello stabilimento che produce i pani croccanti Wasa, nonché 30 anni dalla precedente visitadel Re di Svezia” ha affermato Guido Barilla, Presidente del Gruppo Barilla. ”Desideriamocelebrare la città di Filipstad e la comunità locale, che sin dal secolo scorso ospita lo stabilimento deipani Wasa. La visita di Re Carlo Gustavo XVI conferma anche l’impegno che in tutti questi anni ilGruppo Barilla ha profuso in Svezia integrando un marchio leader come Wasa e rispettandone, alcontempo, la forte tradizione”.Il Gruppo BarillaNata a Parma nel 1877 da una bottega che produceva pane e pasta, Barilla è oggi tra i primi Gruppi alimentariitaliani, leader mondiale nel mercato della pasta, dei sughi pronti in Europa continentale, dei prodotti da forno inItalia e dei pani croccanti nei Paesi scandinavi.Attualmente il Gruppo Barilla possiede 47 unità produttive e molitorie (14 in Italia e 33 all’estero) ed esporta inpiù di 150 Paesi. Dagli stabilimenti escono ogni anno più di 2.500.000 tonnellate di prodotti alimentari, chevengono consumati sulle tavole di tutto il mondo, con i marchi: Barilla, Mulino Bianco, Voiello, Pavesi, Alixir,Academia Barilla, Wasa, Harry’s (Francia e Russia), Lieken Urkorn e Golden Toast (Germania), Misko (Grecia),Filiz (Turchia), Yemina e Vesta (Messico). Ai marchi di prodotto si affiancano i marchi Number 1, società delGruppo specializzata in servizi logistici, e First per i servizi di vendita al dettaglio.La coerenza con principi e valori antichi ma sempre attuali, la gestione delle risorse umane come patrimoniofondamentale e i sistemi di produzione all’avanguardia fanno di Barilla una delle aziende alimentari più stimatenel mondo come espressione del “saper fare” italia

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet