PR 5/$/2011 Barilla ospita gli studenti dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo


PARMA 5 APRILE Provengono da 19 diverse nazioni del mondo i 73 studenti chepartecipano ad un’esperienza didattica dedicata alla pasta, organizzata dagli esperti diBarilla, leader di mercato a livello mondiale, che fa parte del Club dei Partner Strategicidell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche.L’ateneo piemontese nasce per dare dignità accademica al cibo e all’alimentazione ed offreai futuri gastronomi una formazione attiva e dinamica, grazie alla complementarietà traformazione umanistica e scientifica, al training sensoriale, all’esperienza diretta dei processiartigianali e industriali di produzione e di elaborazione del cibo.Con questo obiettivo è stato pensato il viaggio formativo nell’azienda parmigiana, nel cuoredella “Food Valley” italiana.Lunedì 4 aprile si è svolto il primo incontro in cui Paolo Barilla, vicepresidente del Gruppo, eLamberto Prati, External Relations manager, hanno introdotto gli studenti nel mondoBarilla focalizzando l’attenzione sulla storia, la vision, la mission, i valori e il futurodell’impresa.Tra il 5 e il 7 aprile, il viaggio procede con seminari sulle caratteristiche qualitative dellapasta, le tipologie di grano duro, il valore nutrizionale di questo alimento nella DietaMediterranea, il processo produttivo e il saper fare maturato in oltre 130 anni di passioneper questo prodotto, inclusa una visita dello stabilimento produttivo di pasta più grande almondo e del mulino integrato.Un ulteriore importante momento didattico avrà luogo il 6 aprile presso Academia Barilla, ilcentro internazionale dedicato alla diffusione, promozione e sviluppo della culturagastronomica italiana nel mondo, dove gli studenti saranno accolti dal Direttore GianluigiZenti. Durante la giornata gli studenti seguiranno diverse sessioni teorico‐pratiche sullespecialità regionali, sulle caratteristiche della pasta fresca e di quella ripiena, effettuandoanalisi sensoriali e prove cottura per le diverse tipologie, sotto la guida degli Chef Academia.L’ultimo giorno includerà interventi su tematiche più attinenti a mercato, comunicazione inItalia ed all’estero, punto vendita, scenari competitivi e ristorazione.2/2Il Gruppo BarillaNata a Parma nel 1877 da una bottega che produceva pane e pasta, Barilla è oggi tra i primiGruppi alimentari italiani, leader mondiale nel mercato della pasta, dei sughi pronti inEuropa continentale, dei prodotti da forno in Italia e dei pani croccanti nei Paesi scandinavi.Attualmente il Gruppo Barilla possiede 47 unità produttive e molitorie (14 in Italia e 33all’estero) ed esporta in più di 150 Paesi. Dagli stabilimenti escono ogni anno più di2.500.000 tonnellate di prodotti alimentari, che vengono consumati sulle tavole di tutto ilmondo, con i marchi: Barilla, Mulino Bianco, Voiello, Pavesi, Alixir, Academia Barilla, Wasa,Harry’s (Francia e Russia), Lieken Urkorn e Golden Toast (Germania), Misko (Grecia), Filiz(Turchia), Yemina e Vesta (Messico). Ai marchi di prodotto si affiancano i marchi Number 1,società del Gruppo specializzata in servizi logistici, e First per i servizi di vendita aldettaglio.La coerenza con principi e valori antichi ma sempre attuali, la gestione delle risorse umanecome patrimonio fondamentale e i sistemi di produzione all’avanguardia fanno di Barillauna delle aziende alimentari più stimate nel mondo come espressione del “saper fare”italiano.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet