UNIONE PARMENSE INDUSTRALI Upi e Banca Monte RINNOVATA LA CONVENZIONE


PARMA 4 APRILE E’ stata rinnovata, con l’inserimento di alcune interessanti modifiche, la convenzione tra Unione Parmense degli Industriali e Banca Monte Parma a favore delle aziende associate, con particolare riferimento alle imprese non ancora convenzionate.L’accordo, oltre a proporre le tradizionali linee di apertura di credito in conto corrente e smobilizzi commerciali, introduce anche specifici finanziamenti a supporto dei processi di internazionalizzazione delle imprese e di consolidamento della liquidità aziendale. Su quest’ultimo fronte infatti è stato definito un prodotto per il finanziamento della gestione ordinaria del business, che presenta il vantaggio di avere durata fino a 18 mesi, consentendo quindi di preservare liquidità all’interno dell’azienda per un tempo mediamente più lungo di quanto solitamente previsto dai finanziamenti a breve termine.Ulteriore novità è rappresentata dalla struttura dei tassi che prevede condizioni differenziate in base al merito creditizio dell’azienda. La convenzione si arricchisce anche attraverso l’offerta del Conto Business Insieme pensato specificatamente per le piccole e medie aziende (con fatturato entro i 2,5 milioni di euro ed affidamenti entro un milione di euro). Si tratta di un conto corrente che prevede la possibilità di scegliere tra varie proposte di canone, in base alle esigenze dell’azienda, con condizioni particolarmente agevolate per l’operatività attraverso il web, oltre a spese progressivamente ridotte in base all’utilizzo di servizi collegati al conto stesso.”Il tema del credito è da sempre al centro dell’azione dell’Unione Parmense degli Industriali. Oggi attraverso un dialogo aperto con le banche, l’Associazione si propone di favorire la ricerca di soluzioni realmente in linea con i bisogni delle imprese. La convenzione siglata cerca di rispondere a questi obiettivi” commenta Cesare Azzali, direttore dell’Upi.”Il rinnovo della convenzione va nella direzione di offrire alle imprese locali un supporto sempre più qualificato e rispondente alle loro necessità, che sappia tener conto del delicato momento economico che stiamo vivendo, ma anche e soprattutto delle eccellenze e delle potenzialità del nostro territorio, in un’ottica di costante vicinanza all’economia di Parma e della sua provincia” sottolinea Carlo Berselli, direttore generale di Banca Monte Parma.Le aziende interessate possono richiedere ulteriori informazioni sia presso l’Unione Parmense degli Industriali, sia presso le filiali di Banca Monte Parma presenti sul territorio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet