BARILLA VERSO IL CLOSING DELLA VENDITA DI LIEKEN


PARMA 30 NOVEMBRE Battute finali per la cessione della tedesca Lieken che così uscirà dal perimetro del gruppo Barilla di Parma.La fase è quella delle manifestazioni d’interesse che ora diventeranno vincolanti, ha confermato il presidente Guido Barilla.Il closing potrebbe arrivare nei primi mesi del 2013.Al lavoro come advisor ci sono Rotschild e Rabobank .Venduta l’attività in Germania Barilla si concentrerà su nuovi progetti in Brasile e Asia. Lieken Group, 756 milioni di fatturato realizzati nella panificazione con 4.700 addetti Produce pane prevalentemente per le marche private (Lidl, ndr) e questo non rientra nelle strategie di lungo termine di Barilla. Lieken Group fu acquisito 10 anni fa (fino al 2007 si chiamava Kamps) con un’Opa che costò 1,05 miliardi, più 800 milioni di accollo debiti. Poi nel luglio 2010 Barilla cedette al fondo German equity partner la controllata Kamps Gmbh con 5 stabilimenti e 930 panetterie. 
 Nel 2011 il fatturato consolidato di Barilla si è mantenuto stabile a parità di perimetro, attestandosi a 3,916 miliardi e un Ebitda di 477 milioni. Il gruppo alimentare ha ridotto di una cinquantina di milioni i ricavi in Italia, a 1,684 miliardi, ma li ha aumentati di una sessantina sui mercati internazionali, a 2,232. Il 57% del fatturato è realizzato all’estero, in particolare 430 milioni in America. 


Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet