Monte Parma: soci divisi in assemblea su azione responsabilita’


parma 28 aprileVia libera a bilancio 2010 in rosso per 60 milioni di euro (Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 28 apr – I soci di Banca Monte Parma si sono divisi oggi in assemblea sulla scelta di avviare un’azione di responsabilita’ nei confronti degli ex vertici della banca, sanzionati di recente dalla Banca d’Italia. La Fondazione Monte Parma, azionista di riferimento in procinto di cedere gran parte della sua quota a Intesa Sanpaolo, ha dichiarato in assemblea, secondo quanto risulta a Radiocor, l’intenzione di discutere sull’azione di responsabilita’ nei confronti degli ex vertici in una prossima assemblea. Diversa l’opinione degli altri soci di minoranza che invece hanno proposto di votare l’azione di responsabilita’ e di estenderla agli altri ex amministratori che sono stati sanzionati dalla Banca d’Italia. Nell’azionariato della Banca emiliana ci sono anche la Fondazione di Piacenza e Banca Sella.Nell’assemblea e’ prevalsa la linea dell’azionista di maggioranza.Gli azionisti hanno quindi approvato il bilancio 2010 che registra una perdita di 60 milioni di euro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet