ACCORDO TRA LACAV. UMBERTO BOSCHI E AUTOGRILL PER IL “CRUDO”


FELINO 27 LUGLIO Si rinnova anche nel 2012 la collaborazione tra la Cav. Umberto Boschi e Autogrill per il lancio del panino estivo negli snack bar. Dopo il favore che aveva riscontrato il “Regale”, il panino monofarcito con salame Felino, è stata messa a punto una nuova proposta che vede ora protagonista un altro prodotto tipico della salumeria parmigiana: il Prosciutto di Parma.
Fino al 10 settembre, nei punti vendita Autogrill della rete stradale e autostradale, dei centri commerciali, di aeroporti e stazioni, è disponibile il “Gran Duca”; anche in questo caso si tratta di un panino monofarcito, fatto semplicemente di pane e Prosciutto di Parma, per far emergere appieno il prodotto e la sua bontà. L’iniziativa, patrocinata dal Consorzio del Prosciutto di Parma e che vede protagonista anche un’altra azienda del parmense, il prosciuttificio Ponte Romano di Corniglio, consentirà di valorizzare ulteriormente l’eccellenza qualitativa del Parma DOP. Si stima infatti che nei due mesi di durata dell’evento saranno circa 600.000 i panini ”Gran Duca” acquistati nei punti vendita Autogrill dai consumatori, italiani e stranieri, che potranno apprezzarne il gusto unico.
Ancora una volta Autogrill sceglie di valorizzare il territorio emiliano e i suoi prodotti d’eccellenza e lo fa in collaborazione con un’azienda, la Cav. Umberto Boschi, che da ben 90 anni ha fatto della tradizione e della qualità la propria bandiera.
«Fin dalla nascita, nel 1922, abbiamo basato la produzione dei nostri prodotti sul rispetto delle tradizioni, l’attenzione e la cura dei particolari e la costanza qualitativa; questa scelta coraggiosa è stata apprezzata e premiata dal mercato», afferma Umberto Boschi, a capo dell’omonima azienda con sede a Felino. «Questa nuova esperienza ci offre la possibilità di fare un passo avanti nella conoscenza del consumatore, valorizzando al massimo uno dei nostri prodotti di punta».
L’azienda è impegnata a conciliare tradizione e moderne abitudini di consumo attraverso la proposta di prodotti tipici in nuovi formati e confezioni, dimostrandosi una realtà che nel tempo ha saputo rinnovarsi, anche dal punto di vista organizzativo.
Oggi in azienda è presente la quarta generazione della famiglia, i pronipoti di quel Cavalier Umberto Boschi da cui tutto ebbe origine 90 anni fa.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet