Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole avvia un’operazione di scambio rami aziendali tra Cariparma e la controllata Carispezia


PARMA 24 LUGLIO Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole ha effettuato questo weekend il passaggio di alcuni rami aziendali tra la capogruppo Cariparma e la controllata Carispezia che consentirà alle singole banche di consolidare il proprio ruolo di leadership in alcune aree storiche di appartenenza e di raggiungere l’eccellenza gestionale.In dettaglio, Cariparma Crédit Agricole cederà a Carispezia due filiali bancarie localizzate nei comuni di La Spezia e Pontremoli, mentre passeranno sotto le insegne della Capogruppo 3 filiali e due Centri Imprese Carispezia nei comuni di Parma e Reggio Emilia. Il passaggio di questi rami aziendali non comporterà alcun cambiamento per la clientela, che potrà continuare ad usufruire dei servizi su cui contava in precedenza. È inoltre da sottolineare che l’operazione non comporta ripercussioni sulle risorse umane coinvolte.Al 31 dicembre 2011 gli asset oggetto dello scambio rappresentavano circa 331 milioni di euro di impieghi e 138 milioni di raccolta complessiva. KPMG e KStudio Associato hanno assistito il gruppo per gli aspetti di advisory finanziario e legale nonché in relazione al percorso operativo relativo al progetto.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet