PR 23 /1/2013 Furlotti&C., “Quello delle Pancette” Nuovi prodotti, nuove certificazioni


parma 23 gennaio – Il 2013 di Furlotti&C. inizia con un articolato programma di attività di comunicazione. Il nuovo sito internet www.furlotti.com, pubblicato l’estate scorsa, si è arricchito di contenuti, curiosità e ricette, anche grazie alla collaborazione degli chef della provincia di Parma che regalano ai buongustai spunti e suggerimenti per utilizzare la pancetta in cucina. Francesco Bigliardi del ristorante Masticabrodo ha proposto “filetti di maiale dorati su letto di radicchio verde, riduzione di balsamico e pancetta croccante”, Stefano Numanti del Ristorante Castello le sue “polpette di storione, pancetta e funghi porcini alla piastra in camicia di pancetta”, mentre Davide Di Dio del Mosaiko una sfiziosa “zuppa di carciofi con riso nero, Parmigiano Reggiano e pancetta croccante”. Dalla home page del sito, è possibile iscriversi alla newsletter di Furlotti&C. in modo da ricevere il magazine online dell’azienda che contiene, oltre alla ricetta, news sulle attività e sui nuovi prodotti dell’azienda e un osservatorio sull’universo salumi. Nel sito c’è anche un’area “NUOVI SAPORI” http://www.furlotti.com/nuovi-sapori/ che contiene informazioni sulle linee più nuove e più originali dell’azienda: la linea “BIO” in vaschetta, il “tagliere di formaggi”, il Jamon Serrrano e il Pastrami. Tra le novità di Furlotti&C., anche l’ottenimento della certificazione OHSAS 18001 per la gestione della salute e della sicurezza dei lavoratori. Un traguardo che si aggiunge ad una serie lunga e prestigiosa per l’azienda, che DNV Business Assurance affianca da molti anni nel proprio percorso di miglioramento continuo. Questa certificazione identifica uno standard internazionale (operativo e gestionale) per un Sistema di Gestione della Sicurezza e della Salute dei Lavoratori che contiene i collegamenti necessari per integrare il Sistema di Sicurezza nel più vasto Sistema di Gestione Aziendale.“Qualità e Sicurezza Alimentare, ricerca del miglioramento continuo, attenzione all’ambiente, alla sicurezza e alla salute delle persone, sono questi i valori culturali che permeano l’operato della nostra azienda” afferma il Dott. Alessandro Utini, Legale Rappresentante dell’azienda. “La scelta di intraprendere un processo di certificazione con un ente terzo e indipendente rappresenta un importante strumento di tutela delle persone e del loro lavoro, perché fornisce la garanzia di poter contare su un sistema di gestione della salute e dalla sicurezza realmente efficace, inoltre consente di formulare obiettivi e politiche a favore della salute e della sicurezza dei lavoratori secondo quanto previsto dalle normative vigenti e in base ai pericoli e ai rischi potenzialmente presenti sul posto di lavoro. Siamo orgogliosi della certificazione ottenuta che sancisce il nostro impegno a tutela dei lavoratori secondo i più elevati standard internazionali: è importante che questa cultura si radichi nel tessuto aziendale coinvolgendo positivamente tutto il personale”.CHI E’ FURLOTTI&C.Furlotti&C., da oltre cinquant’anni “Quello delle Pancette”, è leader a livello nazionale nella produzione di pancette di ogni tipo (arrotolate, coppate e tese) intere o confezionate a dadini. L’azienda è nota anche per la produzione di coppe di Parma, lombi stagionati, prosciutti arrosto, porchette e di una vasta gamma di prodotti di salumeria affettati proposti anche in combinazione con Parmigiano Reggiano e BIO.Dal 1963 l’azienda è presente sul mercato e, dalla propria sede legale e produttiva dislocata in provincia di Parma, serve con professionalità e versatilità, sia nel nostro Paese che all’estero, la grande distribuzione (Conad, Eurospin e Selex in Italia, Marks&Spencer nel Regno Unito e Continente in Portogallo), la distribuzione organizzata, grossisti e salumifici oltre a puntare su un canale Food Service. Negli anni, Furlotti&C si è proposta come partner nella fornitura di prodotti a marchio privato (private label) ed a marchio di insegna, che ad oggi rappresentano oltre il 50% del fatturato. Un dato significativo che si aggiunge agli altri importanti traguardi raggiunti da questa azienda che nel 2012 ha registrato un fatturato di 25,5 milioni di euro in crescita dell’11% rispetto all’anno precedente di cui l’export rappresenta il 23%.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet