SERVIZI ITALIA- RATING BUY, AUMENTO DI CAPITALE E TANTE ACQUISIZIONI


soragna 2 aprile Gli analisti di Integrae SIM hanno confermato BUY, ovvero comprare, il rating di Servizi Italia , società di Soragna nel parmense controllata dalla cooperativa Coopservice di Reggio Emilia.Dal fatturato 2011 di 197 milioni nel nuovo giudizio di merito si prevedono 230 milioni nel 2013 con margini di redditività che rimangono buoni (Ebit a 16,5 milioni).Il target price è lim to a 9 euro (rispetto ai 3,5 attuali).Il Consiglio di Amministrazione di Servizi Italia, quotata sul Segmento STAR di Borsa Italiana e leader in Italia nel settore dei servizi integrati di noleggio, lavaggio e sterilizzazione di materiali tessili e strumentario chirurgico per le strutture ospedaliere, riunitosi in data odierna, ha deliberato di acquisire la rimanente quota del 25% di Padana Everest Srl (già controllata al75%)Inoltre il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di aumentare il capitale sociale, a pagamento e in via scindibile, per un ammontarecomplessivo, comprensivo di eventuale sovrapprezzo, di massimi Euro 30,5 milioni, mediante emissione di azioni ordinarie della Società, del valore nominale di Euro 1,00 cadaunaLe deliberazioni assunte dal Consiglio di Amministrazione in relazione agli aumenti di capitale sopra indicati sono funzionali al proseguimento della strategia di crescita dell’azienda e, in particolare, all’esecuzione delle seguenti operazioni:• acquisizione del 100% del capitale sociale della società Lavanderia Industriale ZBM S.p.A. per un importo provvisorio complessivo determinato in massimi Euro 15,3 milioni. Il closing è fissato nel mese di aprile 2012;• acquisizione del ramo d’azienda di proprietà di RA.SE.CO. S.r.l, dedicato alla fornitura di servizi di sterilizzazione di strumentario chirurgico, per un importo deliberato pari a massimi Euro 3,4 milioni. L’obiettivo è quello di incrementare la quota di partecipazione in cinque Associazioni Temporanee di Imprese, costituite per gestire le commesse clienti di Aziende ospedaliere già in portafoglio e ubicati in Lombardia e Piemonte. Il closing è fissato nel mese di aprile 2012Il rafforzamento patrimoniale derivante dagli aumenti di capitale, inoltre, è finalizzato a dotare la società delle risorse eventualmente necessarie per la realizzazione di ulteriori operazioni che potranno prevedere interventi e/o acquisizioni in Paesi ad alto potenziale di crescita, quali i Paesi dell’area BRIC (i.e. Brasile, Russia, India e Cina) e dell’area del Medioriente.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet