Il Salame migliore del Nord è l’Antico Spigaroli


polesine parmenese 19 giugno Il miglior salame classico del Nord è l’”Antico Spigaroli” dell’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense (PR) – di Luciano e Massimo Spigaroli. L’ottava edizione del Campionato Italiano del Salame, il prestigioso concorso dedicato ai migliori salami naturali di tutta Italia, che si è concluso a Cernobbio (CO), all’interno dell’evento fieristico “Il Cibo Sano”, ha visto il trionfo dei sapori che provengono direttamente dai maiali allevati nell’azienda agricola della bassa parmense. Dopo attente preselezioni, sei semifinali in varie zone della penisola, alla finalissima dell’8 giugno 2013 sono arrivati 33 salami naturali di 14 regioni italiane. Che dietro la supervisione di un’attenta giuria composta da giornalisti, ricercatori, docenti, consulenti zootecnici ed esperti di gastronomia, presieduta da Giudo Stecchi, presidente dell’Accademia delle 5T (che ha organizzato il concorso con il patrocinio del MIPAAF) sono stati valutati secondo un rigido regolamento. Solo gli insaccati di carne macinata, crudi e destinati al consumo crudo, creati senza l’utilizzo di ingredienti che ne avrebbero potuto coprire il sapore (come gli zuccheri o i derivati del latte) o alterare i tempi di stagionatura, oppure limitare le perdite di peso, sono stati riconosciuti come degni partecipanti della competizione gastronomica. Insomma, il salame per essere davvero naturale deve esserlo anche nella fermentazione. E lo è anche nel gusto, che resta autentico. Così, oltre al podio occupato dalla Ventricina di Guilmi (La Noce di Montazzoli) e la Ventricina del Vastese (Di Fiore di Fresagrandinaria) entrambi della Provincia di Chieti, il premio di categoria, tecnicamente più importante, per il Miglior salame classico del Nord se l’è aggiudicato il salame “Antico Spigaroli”. Una bella soddisfazione per l’Antica Corte Pallavicina, il cui autorevole salame sarà senza dubbio tra le “Fette di bontà”, la Guida ai salami naturali d’Italia, che sarà pubblicata a fine anno dall’Accademia delle 5T.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet