ANCORA RUMORS DI DELISTING PER LA PARMALAT


COLLECCHIO 19 DICEMBRE Mentre si dovrà capire se i controlli da parte della Guardia di Finanza avranno un seguito, gli operatori a Piazza Affari danno il là a una serie di vendite sui titoli Parmalat. Il titolo del gruppo alimentare controllato dal colosso francese Lactalis è al centro di rinnovati rumors che indicano come possibile il delisting da Piazza Affati. Gli investitori comunque paiono rassicurati dalle prese di posizione degli analisti che, come nel caso di Equita, giudicano i nuovi reati contestati dalla Procura di Parma difficilmente dimostrabili. Preoccupano invece le implicazioni negative che sussistono per l’integrazione di Parmalat con Lactalis, che a detta degli esperti porterà sicuramente a delle ottime sinergie. Le vicende giudiziarie (ricordiamo che a Parma è in corso un processo circa la congruità sul prezzo di acquisto di Parmalat) potrebbero incidere negativamente sulla liquidità del gruppo parmense (0,8 miliardi in cassa a fine giugno). Intermonte e Kepler ritengono che Lactalis potrebbe considerare l’ipotesi di procedere a un delisting di Parmalat, anche se al momento il forte indebitamento dei francesi (circa 6 miliardi) frena questa possibilità.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet