PARMALAT – LACATALIS : OK DAI SINDACATI – NO DAL CDA


COLLECCHIO 18 MAGGIO I sindacati hanno dato parere sostanzialmente favorevole all’OPA lanciata dal gruppo francese Lactalis su Parmalat.I francesi si sono impegnati a lasciare in Italia basi produttive e intendono garantire l’occupazione.Di diverso avviso il Cda guidato da Enrico Bondi Il prezzo di 2,6 euro offerto da Lactalis per Parmalat «non è congruo». Lo ha detto un consigliere, interpellato sul giudizio del Cda del gruppo di Collecchio al termine della riunione del board.Prima del 23 maggio, quando partira’ l’Opa Lactalis, il Cda di Parmalat dovra’ consegnare in Consob i dettagli della relazione che ha portato lo stesso Consiglio a giudicare non congrua l’offerta francese sul gruppo di Collecchio.Lo si apprende da una fonte vicina alla vicenda che spiega come secondo l’articolo 103 del Testo Unico della Finanza la societa’ e’ obbligata a fornire all’autorita’ di vigilanza anche la relazione che Goldman Sachs ha redatto su incarico di Parmalat.In un comunicato diffuso dalla societa’ a seguito del consiglio si spiegava che “il Cda di Parmalat ha esaminato il documento d’offerta di Sofil e ha ritenuto, all’unanimita’, anche considerata l’analisi svolta dall’advisor finanziario Goldman Sachs International, che il corrispettivo offerto non rappresenti il valore del capitale economico di Parmalat nel contesto di un’operazione di presa di controllo”. l Cda di Parmalat ha esaminato il documento d’offerta di Sofil e ha ritenuto, all’unanimita’, anche considerata l’analisi svolta dall’advisor finanziario Goldman Sachs International, che il corrispettivo offerto non rappresenti il valore del capitale economico di Parmalat nel contesto di un’operazione di presa di controllo. Lo si apprende da una breve nota.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet