L’impresa Pizzarotti realizzerà ospedale Kuwait City


parma 16 maggio L’impresa Pizzarotti di parma ha vinto l’appalto per la progettazione, la realizzazione, l’arredamento, la forniture delle attrezzature medicali e la manutenzione relativi all’ampliamento dell’ospedale Al-Amiri per conto del ministero kuwaitano della sanità. Il contratto, del valore di circa 256 milioni di euro, è stato firmato nei giorni scorsi dalla joint venture costituita dall’impresa parmigiana con 2 imprese locali. In particolare, per lo sviluppo della progettazione, l’intesa si avvale dello studio Altieri & Qattan Architects . L’ospedale, al servizio di Kuwait City, avrà 416 posti letto complessivi e si svilupperà su 12 piani su una superficie totale di 13.710 metri quadrati, per uno sviluppo di 101.000 metri quadrati lordi. La struttura sarà dotata di un parcheggio per 640 posti macchina. Il tempo, stabilito dal contratto appena firmato, per il completamento dell’intervento è fissato in 42 mesi, 6 dei quali saranno di sola progettazione. Pizzarotti opera con successo nel settore dell’edilizia ospedaliera come concessionario di costruzione e gestione, con quattro ospedali in Toscana (Lucca, Massa ,Pistoia e Prato) mentre in Francia, come appaltatore, con l’ospedale della Timone a Marsiglia e l’ospedale di Sospel.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet