CREDIT AGRICOLE SI RIBELLA AL DOWNGRADE


PARMA 14 SETTEMBRE Credit Agricole SA che in Italia controlla Cariparma e BNP Paribas , presente con BNL, hanno annunciato oggi nuove misure, due giorni dopo quanto fatto da Societe Generale , al fine di ripristinare la fiducia dopo le forti vendite in borsa.Bnp Paribas ha annunciato un piano per mettere in vendita 70 miliardi di euro di attività a rischio ponderato per aiutare a ridurre i timori degli investitori circa la facilità di leva e di funding della banca.Invece Crédit Agricole ha comunicato la realizzazione di un meccanismo di sostegno formale per conto di CACIB da parte di Crédit Agricole SA, sotto forma di una garanzia generale o tramite l’affiliazione di CACIB da Crédit Agricole SA. Questo meccanismo dovrebbe entrare in vigore entro l’inizio di dicembre 2011.Moody’s stamani ha ridotto il rating di SocGen e di Credit Agricole di un notch, mentre ha lasciato il rating di Bnp sotto review.Le banche francesi stanno combattendo per ripristinare la fiducia dopo le forti vendite in borsa, innescate da preoccupazioni su una eccessiva dipendenza dai finanziamenti del mercato dei capitali e mal equipaggiate per far fronte alle conseguenze di un default del debito greco.In una presentazione pubblicata sul sito internet di BNP, la banca ha detto che la vendita di attività ridurrebbe il suo bilancio di circa il 10% da qui alla fine del 2012. La banca taglierà anche le sue esigenze di finanziamento in dollari Usa di 60 miliardi dollari entro la fine del 2012, ha detto.Societe Generale lunedì scorso ha annunciato che taglierà i costi e venderà asset per un valore di 4 miliardi di euro per rafforzare il capitale. ?

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet