I RISULTATI FINALI DELL’OPA LACATALIS- PARMALAT RIMANE QUOTATA IN BORSA


PARMA 14/7/2011 Sofil S.a.s. (l’“Offerente”), ai sensi dell’articolo 41, comma 6, del Regolamento Consob n. 11971/1999 esuccessive modifiche e in conformità al Paragrafo F.3 del documento di offerta pubblicato il 13 maggio 2011(il “Documento di Offerta”), rende noto che in data 8 luglio 2011 si è conclusa l’offerta pubblica diacquisto volontaria totalitaria (l’“Offerta”) promossa in data 26 aprile 2011 ai sensi degli articoli 102 e 106,comma 4, del TUF, su azioni ordinarie di Parmalat S.p.A. (l’“Emittente”), anche per conto di B.S.A. S.A.(“BSA”) e di Groupe Lactalis S.A. (“Groupe Lactalis”) e avente ad oggetto n. 1.234.460.667 azioniordinarie Parmalat S.p.A. del valore nominale di Euro 1,00 ciascuna, rappresentanti il 71,031% del capitalesociale dell’Emittente, ossia la totalità delle azioni ordinarie Parmalat S.p.A. emesse alla data del Documentodi Offerta, dedotte le complessive n. 503.465.048 azioni ordinarie Parmalat S.p.A. (pari al 28,969% delcapitale sociale) attualmente nella titolarità di BSA e di Groupe Lactalis, oltre a massime n. 63.725.992azioni ordinarie Parmalat S.p.A., eventualmente da emettersi ed assegnarsi entro il periodo di adesioneall’Offerta nell’ambito delle tranche dell’aumento di capitale deliberato dall’assemblea straordinariadell’Emittente in data 1° marzo 2005, destinate ai Creditori Opponenti, Creditori Condizionali e CreditoriTardivi, come definiti ai sensi dell’articolo 5, lett. b.1 e b.2 del vigente statuto sociale di Parmalat S.p.A. (le“Azioni Destinate ai Creditori”). Alla data di chiusura dell’Offerta risultano portate in adesione n. 944.749.093 azioni ordinarie ParmalatS.p.A., pari al 54,361% del capitale sociale sottoscritto e versato dell’Emittente (non essendo state emessenel corso del periodo di adesione all’Offerta Azioni Destinate ai Creditori) e al 76,531% delle azioniordinarie Parmalat S.p.A. oggetto dell’Offerta, per un controvalore complessivo pari ad Euro2.456.347.641,80.Si precisa che nel corso del periodo di adesione all’Offerta, l’Offerente non ha effettuato, anche per il tramitedi società controllate, acquisti di azioni ordinarie Parmalat S.p.A. al di fuori dell’Offerta.Pertanto, tenuto conto dei dati definitivi relativi all’Offerta e delle complessive n. 503.465.048 azioniordinarie Parmalat S.p.A., pari al 28,969% del capitale sociale dell’Emittente, attualmente nella titolarità diBSA e di Groupe Lactalis (di cui n. 486.050.048 azioni ordinarie Parmalat S.p.A., pari al 27,967% delcapitale sociale, nella titolarità di BSA e n. 17.415.000 azioni ordinarie Parmalat S.p.A., pari all’1,002% delcapitale sociale, nella titolarità di Groupe Lactalis), l’Offerente congiuntamente a BSA e Groupe Lactalisverrà a detenere alla data di pagamento del corrispettivo dell’Offerta (15 luglio 2011), complessive n.1.448.214.141 azioni ordinarie Parmalat S.p.A. pari all’83,330% del capitale sociale sottoscritto e versatodella stessa.Come comunicato al mercato in data 8 e 12 luglio 2011, l’Offerta è divenuta pienamente efficace in base aquanto descritto nel paragrafo A.1 del Documento di Offerta.Si segnala che il pagamento del corrispettivo dell’Offerta, pari ad Euro 2,60 per ciascuna azione ordinariaParmalat S.p.A. portata in adesione all’Offerta, avverrà in contanti il 15 luglio 2011, data di trasferimentoall’Offerente della titolarità delle azioni ordinarie Parmalat S.p.A. apportate all’Offerta.L’Offerta non è finalizzata alla revoca della quotazione delle azioni ordinarie Parmalat S.p.A. sul MercatoTelematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.Poiché all’esito dell’Offerta l’Offerente, congiuntamente a BSA e Groupe Lactalis, è venuto a detenere unapartecipazione inferiore al 90,5% del capitale sociale sottoscritto e versato dell’Emittente (percentualeelevata da Consob con delibera n. 17781 del 13 maggio 2011 su segnalazione di Borsa Italiana S.p.A.rispetto a quella prevista dall’articolo 108, comma 2, del TUF ai fini dell’obbligo di acquisto sulle azioniordinarie emesse da Parmalat S.p.A.), non si sono verificati i presupposti di legge per l’applicazione delledisposizioni relative all’obbligo di acquisto ai sensi dell’articolo 108, comma 2 del TUF ovvero all’eserciziodel diritto di acquisto ai sensi dell’articolo 111 del TUF (e del correlativo obbligo di acquisto ai sensidell’articolo 108, comma 1 del TUF).Le azioni ordinarie Parmalat S.p.A. rimarranno pertanto quotate sul Mercato Telematico Azionarioorganizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet