IL FONDO CLESSIDRA LAVORA A UN POLO DEI SURGELATI DA PORTARE IN BORSA


PARMA 14 APRILE Non c’è solo Parmalat nel mirino dei grandi investitori. nella food valley parmigiana ci sono decine di aziende che possono diventare occasioni di investimento.Una è sicuramente la Industrie Rolli Alimentari che con i marchi Paren, Le Delizie di Parma e La pizzeria Capri può diventare il polo aggregante di un polo dei surgelati e confezionati in ambiente asettico da portare in Borsa,La Rolli ha due stabilimenti: a Roseto degli Abruzzi e a Noceto nel parmense e una sede direzionale a Parma.E’ ancora un’azienda di famiglia ma per competere nel mercato del food avrebbe bisogno di un’accelerazione.La potrebbe portare il fondo di investimenti Clessidra. Intorno ai 140 milioni di fatturato di Rolli si possono aggregare altre aziende per arrivare a una massa critica di oltre 500 milioni e alla quotazione in Borsa nel medio periodo.Il fondo d’investimento fondato da Claudio Sposito e guidato anche dai manager Alessandro Grimaldi, Giuseppe Turri e Riccardo Bruno. Secondo il Sole, Clessidra starebbe trattando in queste ultime settimane con la famiglia Rolli che ha consolidato una una redditività media di circa il 15 per cento. Con la regia della Vitale Associati e di Alberto Gennarini, cioè l’advisor storico di Giampaolo Rolli, fondatore del gruppo alimentare, il fondo di private equity milanese punterebbe ad acquisire la Rolli in tempi brevi.Clessidra è tra i fondi di private equity italiani con maggiori capitali a disposizione per gli investimenti. Il fondo, del resto, che ha in cassa circa un miliardo di euro, negli ultimi mesi, aveva preso in considerazione anche il dossier Parmalat. Ma i manager del fondo avrebbero, secondo le indiscrezioni, mostrato interesse per un’acquisizione delle sole attività italiane di Collecchio, nel caso di uno spezzatino degli asset esteri. Il fondo avrebbe, invece, mostrato minor entusiasmo per Parmalat come è attualmente.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet