IL BILANCIO 2011 DI BUONGIORNO


PARMA 13 MARZO Il Consiglio di Amministrazione di Buongiorno S.p.A. (FTSE Italia STAR: BNG), multinazionale leader a livello globale nello sviluppo e gestione di apps e servizi per l’ecosistema mobile, ha approvato in data odierna il Progetto di Bilancio 2011, redatto secondo le disposizioni previste dai principi contabili internazionali (IAS/IFRS).Al 31 dicembre 2011 il Gruppo Buongiorno chiude con un Indebitamento Finanziario Netto2 consolidato di 19,7 milioni di Euro, in diminuzione contro i 27 milioni di Euro di fine 2010.Il Valore della Produzione consolidato del 2011 ammonta a 234,0 milioni di Euro rispetto ai 213,4 milioni di Euro dell’esercizio 2010 restated, pari a un aumento del 10%. I ricavi netti consolidati dell’esercizio 2011 sono stati pari a 228,6 milioni di Euro, in aumento dell’8% rispetto a 210,9 milioni di Euro del 2010 restated. Da evidenziare la contribuzione ai ricavi di Dada.net, consolidato dal 1 giugno 2011, per 47 milioni di Euro. D’altro lato, sono diminuiti i ricavi delle residue attività B2B, inclusi i servizi di interactive TV e, in misura contenuta, quelli relativi ai tradizionali servizi B2C sul mercato spagnolo.L’EBITDA di 26.1 milioni di Euro, in calo di circa il 10 % rispetto allo scorso anno restated è determinato dai maggiori investimenti nelle nuove iniziative (circa 10 milioni nel 2011) Winga, Cashlog, e Web Apps che hanno più che compensato il contributo di Dada.net pari a 7 milioni di Euro. Il Risultato Netto Consolidato ammonta a 15,2 milioni di Euro positivi, in aumento rispetto ai 10,6 milioni di Euro del 2010 restated. Tale risultato include gli effetti a Conto Economico derivanti dalle attività di spin-off dismesse a novembre del 2011 di 16,7 milioni di Euro complessivamente.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet