Parma Alimentare porta a Londra l’alta qualità


PARMA 12 SETTEMBRE Il Consorzio Parma Alimentare punta sull’alta qualità. Ha portato a Londrauna “collettiva” di aziende del territorio in occasione di «Speciality and Fine Food Fair», la fiera d’eccellenza per la presentazione delle produzioni artigianali ai buyer inglesi specializzati nella commercializzazione dei prodotti di alta qualità. La manifestazione – che si è appena conclusa- era riservata a rivenditori al dettaglio, ristoranti, hotel, agenzie di catering, distributori all’ingrosso che cercano alimenti di prima qualità. Per il Consorzio, anche l’occasione per incontrare una delegazione dell’Apci (Associazione professionale cuochi italiani) del Regno Unito, alla quale le aziende produttrici del territorio hanno raccontato i prodotti della Food Valley, terra dei sapori dalle tradizioni secolari che negli anni sono state affiancate dalla moderna industria agroalimentare. La partecipazione alla fiera londinese asseconda la mission del Consorzio di diffondere la conoscenza del settore agroalimentare parmigiano: «Speciality and Fine Food Fair ha accolto oltre 8 mila visitatori – sottolinea Alessandra Foppiano, executive manager di Parma Alimentare – Il Regno Unito è un mercato importante per le nostre aziende che manifestano interesse nel far conoscere in quest’area i loro prodotti d’eccellenza, genuini e di altissima qualità, degni di rappresentare il meglio della Food Valley e il nome di Parma in tutto il mondo. Parma Alimentare inoltre rivolge un’attenzione sempre maggiore alle manifestazioni di nicchia, come Speciality and Fine Food Fair, con l’obiettivo di diffondere l’alto standard qualitativo delle nostre produzioni e scoprire nuovi segmenti di mercato in grado di assorbire i prodotti di alta qualità». A Londra, con Parma Alimentare, alcune delle aziende specializzate nella produzione di qualità: Al Vedel, Azienda Agricola Coppini Arte Olearia, CroceDelizia, Leporati Prosciutti. I visitatori hanno avuto così l’opportunità di conoscere da vicino alcuni dei fiori all’occhiello dell’agroalimentare parmigiano come il Prosciutto di Parma, il Parmigiano Reggiano, il Culatello di Zibello, l’olio di oliva e altre specialità gastronomiche.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet