ALLE FIERE DI PARMA ARRIVA IL SALONE DELLA PROPRIETA’ INDUSTRIALE


PARMA 11 LUGLIO Torna lunedì 30 settembre a Parma la seconda edizione del Salone della Proprietà Industriale, organizzato da Senaf, una giornata dedicata all’incontro tra aziende e professionisti in grado di offrire una consulenza specifica in materia di marchi e brevetti, a cui si affiancano momenti di formazione e aggiornamento su tematiche di interesse per le imprese.La sessione di convegni – curata da un comitato scientifico presieduto dall’avv. Cesare Galli e affidata ad operatori specializzati nella tutela della PI – è stata pensata per rispondere, in modo pratico e concreto, alle esigenze di informazione sull’importanza del brand e sulla gestione efficace dei diritti IP. Alle aziende verrà infatti illustrato come proteggere il proprio avviamento, soprattutto all’estero, e trovare un finanziamento per l’attuazione industriale delle proprie idee innovative e per internazionalizzare la propria attività: come si avrà modo di spiegare durante il Salone, esistono fondi ministeriali a sostegno della proprietà industriale a livello nazionale e internazionale, e che modelli, invenzioni e marchi possono essere dati in pegno e quindi essere fonte di credito. Due strumenti che, paradossalmente, le imprese utilizzano pochissimo, spesso perché non sanno neppure che esistono, tanto che in molti casi le richieste presentate non arrivano a coprire tutti i fondi disponibili, che quindi non vengono interamente distribuiti. Tra i molti temi toccati, anche la tutela più efficace del design e dei modelli con il minor investimento: una tematica quanto mai attuale per le imprese che operano nell’ambito dalla moda, dell’arredamento e dell’agroalimentare, settori che sono il fiore all’occhiello del made in Italy. All’interno della sessione si parlerà perciò di quando si rende necessaria, per le aziende, la tutela del design, con una parte di esemplificazione pratica sui tre settori, dei requisiti per la registrazione di un modello e della procedura da seguire sia a livello nazionale sia a livello europeo. Spazio anche alla tutela della forma, del diritto d’autore e di come regolamentare contrattualmente la collaborazione con designers. Inoltre, durante il Salone si terrà il primo IP Summit & Forum italiano, che darà la possibilità di ascoltare e interrogare direttamente i più grandi esperti sui temi di maggior interesse e attualità: un’occasione di formazione per gli avvocati che si occupano di PI (con rilascio di crediti formativi), con sessioni di convegni, in cui si parlerà delle novità in materia di finanziamenti e garanzie sui diritti IP, di protezione senza brevetto in Italia e all’estero, l’evoluzione della nozione di equivalenza, e gli sviluppi sulla brevettazione nell’ambito del biomedicale e della meccanica, comparti trainanti del nostro Paese, ai quali si affiancherà una sessione dedicata alla tutela del prodotto e dell’immagine italiana nel mondo, in cui si parlerà di prodotti-copia e packaging, co-branding e sinergie di marca, senza trascurare la difesa del DNA dell’impresa. La Presidenza del Comitato Scientifico è stata affidata ad uno dei principali esperti internazionali in tema di proprietà Industriale, l’Avv. Prof. Cesare Galli, che presiederà i lavori e che, nel presentare il progetto, ha sottolineato che ”Oggi più che mai a fare la differenza in termini di competitività sul mercato sono il patrimonio delle idee di cui un’impresa è proprietaria e la sua capacità di proteggerlo, impedendo che venga saccheggiato da chi sfrutta parassitariamente i frutti del lavoro altrui. Gli strumenti per difendersi si chiamano, brevetti, modelli, marchi, segreti industriali, denominazioni di origine: e funzionano, purché li si utilizzi con determinazione e professionalità, evitando il fai da te e facendosi assistere da veri esperti, perché alla base della competitività sta sempre la conoscenza”Il Salone darà perciò alle imprese la possibilità di incontrare professionisti ed Istituzioni per confrontarsi sulle soluzioni per costruire, utilizzare, valorizzare e tutelare al meglio la loro “proprietà industriale”: un vero e proprio patrimonio spesso ignorato e sottovalutato. Tutte le informazioni sulla manifestazione su www.senaf.it/proprietaindustriale; tel. 02.332039460

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet